Aeroporto Internazionale di Delhi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto Internazionale di Delhi
India Delhi Airport.jpg
Terminal
Codice IATA DEL
Codice ICAO VIDP
Nome commerciale Aeroporto Internazionale Indira Gandhi
Descrizione
Tipo Civile
Gestore Delhi international Airport Private Ltd
Stato India India
Posizione Delhi
Altitudine AMSL 237 m
Coordinate 28°34′07″N 77°06′44″E / 28.568611°N 77.112222°E28.568611; 77.112222Coordinate: 28°34′07″N 77°06′44″E / 28.568611°N 77.112222°E28.568611; 77.112222
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: India
VIDP
VIDP
Sito web www.newdelhiairport.in
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
10/28 3.810
Asfalto
09/27 2.813
Asfalto
11/29 4.430
Asfalto
Statistiche
Passeggeri in transito 23,970,000[1]

Dati estratti dall'AIP dell'India[2]

verificato il 22 aprile 2014

L'Aeroporto Internazionale di Delhi è situato nel sud-ovest di Delhi, in India. È intitolato a Indira Gandhi, (1917-1984), Primo Ministro indiano dal 1980 al 1984. È l'aeroporto maggiormente frequentato in India e nel Sud Asia, con la gestione dei più grosso traffico di merci e passeggeri del sub-continente.[3].

Fu inizialmente gestito dalla Indian Air Force, che fu parte della Palam Airport fino a quando la sua gestione fu trasferita all'Autorità Aeroportuale dell'India. Nel maggio 2006, la gestione dello scalo è passata sotto la joint venture conosciuta come Delhi International Airport Limited (DIAL), condotta dal GMR Group, che ha inoltre la responsabilità sull'espansione e sulla modernizzazione dell'aeroporto.[4] Aperta il 23 febbraio 2011, la linea Airport Express della metropolitana di Delhi collega lo scalo al resto della città.

L'aeroporto è hub per le seguenti compagnie aeree:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto, inizialmente conosciuto come Palam Airport, fu costruito intorno alla Seconda Guerra Mondiale venendo utilizzato come uno scalo dell'aeronautica militare indiana, la Indian Air Force. A seguito dell'aumento del traffico, le operazioni dei passeggeri furono successivamente spostate verso l'Aeroporto di Safdarjung nel 1962. Il Palam Airport aveva una capacità di circa 1.300 passeggeri all'ora.[5]

Con l'ulteriore incremento del traffico aereo negli anni settanta, fu costruito un terminal aggiuntivo pari a quattro volte l'area del vecchio Palam Airport. In occasione dell'inaugurazione del nuovo terminal internazionale, (Terminal 2), a forma trapezoidale, il 2 maggio 1986, l'aeroporto fu rinominato Indira Gandhi International (IGI) Airport. Il terminal trapezoidale, (internazionale), ha nove finger.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.icra.in/files/PDF/Pressreleases/DelhiIntl20080829.pdf.
  2. ^ VIDP-DELHI/ INTERNATIONAL, eAIP INDIA.
  3. ^ Delhi’s airport busier than Mumbai’s by 40 flights a day.
  4. ^ Mumbai, Delhi airport management to be handed over to pvt cos.
  5. ^ IGIA Customs-about IGI Airport.
  6. ^ IndiGo schedules.
  7. ^ IT schedules.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN156342762