AeroItalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aeroitalia
Logo
Logo
9H-GEF Boeing 737-86Q Aeroitalia Stansted 1.10.22.jpg
Un Boeing 737 di Aeroitalia
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2022
Sede principaleRoma
Persone chiave
SettoreAeronautico
Sito webwww.aeroitalia.com
Compagnia aerea standard
Codice IATAXZ
Codice ICAOAEZ
Indicativo di chiamataAEROITALIA
Primo volo9 luglio 2022
HubNazionali
  • Forlì
  • Trapani

Internazionali

Flotta5 (nel 2022)
Destinazioni11 (nel 2022)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

AeroItalia s.r.l. è una compagnia aerea italiana che opera voli di linea e charter. Possiede tre basi in Italia: Forlì, Trapani e Bergamo da cui opera voli nazionali ed interazionali.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea è stata lanciata nel 2022 da un ex consulente del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti italiano, Francesco Gaetano Intrieri, amministratore delegato di AeroItalia. È sostenuta economicamente da Germán Efromovich, presidente di AeroItalia, e da un banchiere francese di nome Marc Bourgade, che ricopre il ruolo di presidente non esecutivo.

Nata come compagnia charter operante con una flotta di Boeing 737-800 di proprietà, il 9 luglio 2022 ha iniziato ad operare voli di linea dalla sua base di Forlì verso destinazioni nazionali[2] in seguito completate da rotte internazionali.

Il 13 ottobre 2022 è stata presentata la nuova base nell'aeroporto di Bergamo-Orio al Serio insieme ad una partnership con l'Atalanta Calcio per gli spostamenti in trasferta della squadra di calcio.[3]

Il 26 ottobre 2022 è stata presentata una nuova base operativa all'aeroporto di Trapani-Birgi da dove, a partire dalla stagione invernale seguente verranno aperte numerose rotte nazionali, come ad esempio Catania e Firenze.[4]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

A ottobre 2022, la compagnia opera nelle seguenti destinazioni:[5][6]

Paese Città Aeroporto Note
Italia Italia Bergamo Aeroporto Internazionale di Orio al Serio Hub internazionale
Brindisi Aeroporto di Brindisi Estivo
Catania Aeroporto di Catania-Fontanarossa
Firenze Aeroporto di Firenze
Forlì Aeroporto di Forlì Hub nazionale
Lamezia Terme Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme Estivo
Napoli Aeroporto Internazionale di Napoli Estivo
Roma Aeroporto Leonardo da Vinci-Fiumicino
Trapani Aeroporto di Trapani-Birgi Hub nazionale
Regno Unito Regno Unito Londra Aeroporto di Londra-Heathrow dal 8 dicembre 2022
Romania Romania Bacău Aeroporto Internazionale George Enescu

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A ottobre 2022 la flotta di Aeroitalia è così composta[7]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J Y Totale
ATR 72-600 1 1 72 72 [8]
Boeing 737-800 4 3 189 189 [9]
Boeing 737 MAX 8 - 3 TBA [8]
Totale 5 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informazioni sulla compagnia aerea, su aeroitalia.com.
  2. ^ Italiavola, AeroItalia parte oggi con i voli di linea da Forli per Brindisi, Catania e Lamezia, su Italiavola & Travel, 9 luglio 2022. URL consultato il 17 ottobre 2022.
  3. ^ Aeroitalia inaugura la base di Milano Bergamo tra domestico e ambizioni lungo raggio, su travelquotidiano.com.
  4. ^ Aeroitalia sceglie Trapani come nuova base operativa - Sicilia, su Agenzia ANSA, 26 ottobre 2022. URL consultato il 26 ottobre 2022.
  5. ^ Aeroitalia BookSecure PWA, su booking.aeroitalia.com. URL consultato il 18 ottobre 2022.
  6. ^ Le stagioni si riferiscono al calendario IATA
  7. ^ (EN) Aeroitalia Fleet Details and History, su planespotters.net. URL consultato il 19 ottobre 2022.
  8. ^ a b Italiavola, Crescerà la flotta di AeroItalia!, su Italiavola & Travel, 17 novembre 2022. URL consultato il 17 novembre 2022.
  9. ^ Marche 9H-CRI, 9H-FRA, 9H-GEF e 9H-GFP.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]