Adriano Graziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Adriano Graziano (Quindici, 4 febbraio 1967) è un criminale italiano a capo del clan camorristico Graziano di Quindici.

Noto alle forze dell'ordine fin dal 1985, è stato soprannominato O' Professore e più volte arrestato per associazione a delinquere, estorsione, tentato omicidio e altri reati. È ritenuto uno dei responsabili della strage delle donne successa nel 2002, episodio culmine della faida che vede il clan Graziano da oltre 20 anni in guerra con il clan Cava.

Sfuggito ad un blitz dei carabinieri il 5 maggio 2008, viene arrestato in un centro commerciale a Valmontone il 27 luglio dello stesso anno.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

la foto e sbagliata