Adriano Aprà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Adriano Aprà (Roma, 18 novembre 1940) è un critico cinematografico e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Critico, saggista, organizzatore culturale, ha fondato e diretto la rivista "Cinema e Film". Ha curato libri su André Bazin, Jean-Luc Godard, Raffaello Matarazzo, Andy Warhol, Straub e Huillet, Alessandro Blasetti, Pietro Germi, Roberto Rossellini.

Ha diretto il Salso Film & Tv Festival dal 1977 al 1989; dal 1990 al 1998 la Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, dal 1998 al 2002 la Cineteca Nazionale.

Regista del lungometraggio Olimpia agli amici (1970) e del documentario Rossellini visto da Rossellini (1992), è stato anche attore in film di Bernardo Bertolucci (Amore e rabbia, episodio Agonia) e Marco Ferreri (Dillinger è morto e Il seme dell'uomo), Straub e Huillet (Othon) e Francesca Archibugi (Questione di cuore).

È stato professore di Storia del cinema italiano all'Università di Roma Tor Vergata dal 2002 al 2008.

Nel settembre 2014 ha inaugurato un sito ufficiale che raccoglie una collezione ragionata dei suoi scritti sul cinema.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1970 - Olimpia agli amici
  • 1992 - Rossellini visto da Rossellini

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988 - LA MASCHERA - Sceneggiatura; Soggetto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN71404401 · LCCN: (ENn79064746 · SBN: IT\ICCU\CFIV\011100 · ISNI: (EN0000 0001 1668 4951 · GND: (DE132860112 · BNF: (FRcb12024727s (data)