Adrian Fartade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adrian Fartade

Adrian Fartade (Bacău, 2 aprile 1987) è un divulgatore scientifico, youtuber e scrittore romeno, che vive e lavora in Italia. Si occupa di astronomia e astronautica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nella città di Bacău, in Romania, si è trasferito in Italia all'età di 15 anni, dove ha studiato informatica alle scuole superiori e si è laureato in storia e in filosofia (con un percorso di studi focalizzato su scienza e astronomia) all'Università di Siena. Contemporaneamente ha studiato recitazione presso la Nuova Accademia di Teatro d'Arte.[1][2][3][4] Appassionato di astronomia, nel 2009 ha creato la piattaforma web Link2universe oltre al canale YouTube Link4Universe, dove si occupa delle più recenti scoperte in campo astronomico e dello sviluppo del settore astronautico.[5]

È stato ospite in diverse trasmissioni televisive e radiofoniche come Radio Deejay[6] e Rai Radio 2,[2][7] e ha partecipato al programma C'è spazio, in onda sul canale televisivo TV2000[3]. Ha tenuto monologhi sull'esplorazione spaziale in diverse scuole e teatri italiani.[8][9] Ha realizzato, insieme a Luca Perri, tre podcast per Audible: VS - Verso lo Spazio, IgNobel - L'utilità dell'inutilità scientifica e Astrobio - I grandi personaggi dell'astronomia.

È stato ospite anche di alcuni podcast come muschio selvaggio, Breaking Italy e, nuovamente insieme a Luca Perri il docu-cast (docufilm podcast) dal titolo infodemic: il virus siamo noi[10], scritto e condotto da Luca Perri e Barbascura X.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • A piedi nudi su Marte. Viaggio nel sistema solare interno: 4 pianeti, 3 lune e una stella coi fiocchi, Milano, Rizzoli, 2018. ISBN 978-88-586-9304-9;
  • Su Nettuno piovono diamanti. Da Giove a Ultima Thule: viaggio ai confini del sistema solare, Milano, Rizzoli, 2019. ISBN 978-88-586-9639-2;
  • Come acchiappare un asteroide. Viaggio alla scoperta dei corpi celesti minori che ci aiuteranno a salvare la Terra, Milano, Rizzoli, 2020. ISBN 978-88-318-0016-7.

Librogame[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adrian Fartade, su Coelum Astronomia. URL consultato il 23 maggio 2020 (archiviato l'8 settembre 2019).
  2. ^ a b Adrian Fartade, su RaiPlay Radio, Rai Radio 2. URL consultato il 15 aprile 2020.
  3. ^ a b La squadra, su C'è Spazio, TV2000. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 1º novembre 2019).
  4. ^ Adrian Fartade: Libri e biografia di Adrian Fartade, su Rizzoli Libri. URL consultato il 23 maggio 2020 (archiviato il 29 giugno 2019).
  5. ^ Giulia Villoresi, Professione Youtuber: divulgatore e superstar, su repubblica.it, La Repubblica, 27 luglio 2016. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 23 marzo 2020).
  6. ^ Adrian Fartade, su Radio Deejay. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 aprile 2020).
  7. ^ Adrian Fartade - Senti che Storia, su RaiPlay Radio, Rai Radio 2, 6 gennaio 2019. URL consultato il 15 aprile 2020.
  8. ^ Alessandra Borella, Professor Youtube: arriva l’esercito degli "educatori" del web, su la Repubblica, 25 gennaio 2016. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 12 dicembre 2019).
  9. ^ Moschetta e Fartade per Cassanoscienza, su la Repubblica. URL consultato il 15 aprile 2020.
  10. ^ infodemic | Il progetto, su infodemic.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1303162181241108290002 · SBN IT\ICCU\MODV\666245