Adorazione dei pastori (Tiziano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adorazione dei pastori
AutoreTiziano
Data1570 circa
Tecnicacarboncino
Dimensioni18,1×31,6 cm
UbicazioneGabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi, Firenze

L'Adorazione dei pastori è un disegno a carboncino con lumeggiature a gessetto bianco (18,1x31,6 cm) di Tiziano, databile al 1570 circa e conservato presso il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi a Firenze.

L'attribuzione al maestro cadorino si deve alla scritta trovata sul verso del controfondo che riporta "di mano di Tiziano sicuro"[1]: il disegno venne pubblicato per la prima volta nel 1976 in occasione di una mostra su Tiziano a Firenze.

Il disegno presenta una quadrettatura, che fa supporre una successiva trasposizione su tela: non restano, però, dipinti che possano essere collegati direttamente al foglio degli Uffizi. Rearick [2] lo collega a una lettera di mano del pittore, scritta nel 1574 ad Antonio Perez, al servizio di Filippo II di Spagna, dove accenna a una "pittura del presepio" che avrebbe spedito al re. Di questo dipinto si sa solo che fu inviato verso la fine dello stesso anno al re Filippo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M.A. Chiari Moretto Wiel, L'ultimo Tiziano, tra disegno e incisione, in Tiziano. L'ultimo atto, catalogo della mostra a cura di L. PUPPI, Belluno 2007
  2. ^ William R. Rearick, Tiziano e Jacopo Bassano, in Tiziano e Venezia, atti del convegno internazionale di studi (Venezia 1976). Vicenza 1980.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura