Addetto (diplomazia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In diplomazia, un addetto (detto anche attaché, dal francese) è una persona assegnata ad uno staff diplomatico o amministrativo di un'agenzia diplomatica.

Un addetto è normalmente un funzionario che serve anche come diplomatico o come membro di supporto di uno staff di un ambasciatore o del capo di una missione diplomatica, per agenzie governative o pubbliche ma anche per organizzazioni intergovernative o non governative.

Un addetto ha il compito di monitorare una specifica area affidatagli. L'addetto si occupa anche di predisporre gli eventi che coinvolgono direttamente l'ambasciata di cui è membro, conducendo l'agenda dell'ambasceria, facendo ricerche, interessandosi del necessario.

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Talvolta un addetto può avere specifiche responsabilità come ad esempio vi è:

  • l'addetto culturale,
  • l'addetto agli affari giuridici
  • l'addetto al lavoro,
  • l'addetto militare,
  • l'addetto commerciale,
  • l'addetto marittimo
  • l'addetto scientifico.

Addetto militare[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Addetto militare.

Un addetto militare è un ufficiale delle forze armate che presta servizio nello staff diplomatico di un'ambasciata o di un consolato con funzioni tecnico-militari.

Addetto scientifico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Addetto scientifico.

Un addetto scientifico consiglia l'ambasceria in campo scientifico e tecnologico.[1]

Addetto culturale[modifica | modifica wikitesto]

L'addetto culturale cura i rapporti culturali tra il proprio paese e quello a cui è assegnato, ed è responsabile, se presente, dell'istituto di cultura.

Addetto alla salute[modifica | modifica wikitesto]

Un addetto alla salute consiglia l'ambasceria in materia sanitaria e può interessarsi della medesima presso organizzazioni nazionali e internazionali nell'ambito di epidemie.[2]

Santa Sede[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo di addetto è utilizzato anche nella gerarchia diplomatica della Santa Sede dove spesso tale figura è ricoperta da un sacerdote, solitamente membro del corpo diplomatico della Santa Sede, che presta servizio in una nunziatura apostolica in un determinato paese o presso un'organizzazione internazionale o intergovernativa. In quest'ultimo incarico in particolare, si occupa in particolare di dare assistenza legale alle rappresentanze della chiesa cattolica in quel determinato contesto.

Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Il termine francese attaché è entrato in uso presso i ministeri del Belgio dal 2005, andando a rimpiazzare i termini adjunct-adviseur (in olandese) o conseiller-adjoint (in francese), normalmente utilizzati per descrivere quei funzionari di ministero con competenze di settore specifiche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Igor Linkov, Diplomacy for Science Two Generations Later, in Science & Diplomacy, vol. 3, n. 1, 13 marzo 2014.
  2. ^ Matthew Brown, Bridging Public Health and Foreign Affairs, in Science & Diplomacy, vol. 3, n. 3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4132186-8