Adamo contro Eva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adamo contro Eva
Adamo contro Eva.png
Titolo originale Guerra dos Sexos
Paese Brasile
Anno 1983-1984
Formato serial TV
Genere telenovela, commedia
Puntate 185 Modifica su Wikidata
Durata 45 minuti
Lingua originale portoghese
Rapporto 480i (SDTV)
Crediti
Regia Jorge Fernando, Guel Arraes
Soggetto Silvio de Abreu
Sceneggiatura Silvio de Abreu, Carlos Lombardi
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Montaggio Carlos Magalhães, Sérgio Louzada
Costumi Marco Aurélio
Prima visione
Prima TV originale
Dal 6 giugno 1983
Al 6 gennaio 1984
Rete televisiva Rede Globo
Prima TV in italiano
Dal settembre 1987
Al 1988
Rete televisiva Telemontecarlo

Adamo contro Eva (Guerra dos sexos) è una telenovela brasiliana prodotta e trasmessa da Rede Globo dal 6 giugno 1983 al 6 gennaio 1984 come telenovela delle sette[1], orario tipico delle novelas caratterizzate da una trama con tematiche leggere. In Italia la telenovela è stata trasmessa da Telemontecarlo a partire dal settembre 1987[2][3]. La trama, scritta da Silvio de Abreu e Carlos Lombardi, è incentrata sui contrasti tra uomini e donne. Nel 2012 Rede Globo ne ha realizzato un remake, con Irene Ravache e Tony Ramos nei ruoli dei protagonisti,[4] inedito in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Protagonisti del serial sono Charlô (Fernanda Montenegro) e Otávio (Paulo Autran), cugini di primo grado, cresciuti insieme tanto da avere vissuto anche una storia d'amore in fase adolescenziale. Con gli anni, però, i due sono diventati acerrimi nemici, e si odiano a tal punto da mantenere qualunque distanza l'uno dall'altra. Il destino, però, gioca loro un brutto scherzo. Uno zio milionario lascia loro una preziosa eredità della quale potranno usufruire solo se vivranno nella stessa casa e lavoreranno gomito a gomito nella stessa azienda di famiglia. I due cugini accettano la sfida, creando (soprattutto a livello professionale) squadre contrapposte di donne contro uomini.

Oltre all'intrigo principale, raccontato con ironia e sarcasmo (l'autore affermò di essersi molto ispirato alle commedie americane degli anni '30[1]), vengono sviluppate trame parallele. Tra di esse la lotta senza esclusione di colpi tra Juliana (Maitê Proença) e Analu (Ângela Figueiredo) per conquistare l'amore di Nando (Mário Gomes). Nonostante le due facciano di tutto per sedurre l'uomo, questi si innamorerà di una terza donna, Roberta (Gloria Menezes).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La telenovela fu distribuita in molti paesi stranieri tra cui Bolivia, Canada, Cile, Ecuador, Italia, Nicaragua, Paraguay, Perù, Portogallo, Repubblica Dominicana, Spagna, Stati Uniti d'America, Uruguay e Venezuela[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Memoria Globo - Guerra dos Sexos (1ª versão).URL consultato il 10 febbraio 2015.
  2. ^ Cultura e spettacoli - Programmazione di Telemontecarlo (PDF), in L'Unità, 21 settembre 1987, p. 8. URL consultato l'11 settembre 2015.
  3. ^ Programmazione di Telemontecarlo del 21 settembre 1987 (PDF), in Radiocorriere TV (n. 38), 20/26 settembre 1987, p. 100. URL consultato l'11 settembre 2015.
  4. ^ Memoria Globo - Guerra dos Sexos (2ª versão)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]