Adam Levine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adam Levine
AdamLevine2011(d).jpg
Adam Levine nel 2011
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop[1]
Funk rock[2]
[2]
Neo soul
Periodo di attività musicale 1994 – in attività
Gruppo attuale Maroon 5
Album pubblicati 11
Studio 5
Live 4
Raccolte 2
Sito ufficiale

Adam Noah Levine (Los Angeles, 18 marzo 1979) è un cantautore, musicista, produttore discografico e attore statunitense, frontman e cantante del gruppo musicale Maroon 5[3].

Nato e cresciuto a Los Angeles, California, Levine ha iniziato la sua carriera musicale nel 1994, quando ha co-fondato il gruppo rock alternativo Kara's Flowers di cui era il cantante e chitarrista. La band si scioglie dopo il loro unico album, The Fourth World (uscito nel 1997), che non ha ottenuto molta popolarità. Nel 2001, il gruppo si è riunito con il chitarrista James Valentine cambiando il loro nome in Maroon 5. Nel 2002, la band ha pubblicato il loro primo album, Songs About Jane, che è diventato disco di platino negli Stati Uniti. Da allora, hanno pubblicato altri quattro album, It Won't Be Soon Before Long (2007), Hands All Over (2010), Overexposed (2012) e V (2014). Come parte dei Maroon 5, Levine ha ricevuto tre Grammy Awards, due Billboard Music Awards, due American Music Awards, un Video Music Award di MTV e un World Music Award.

Dal 2011 Levine fa il coach nel talent show della NBC The Voice. I vincitori della prima, quinta e nona stagione, Javier Colon, Tessanne Chin e Jordan Smith, erano nella sua squadra. Nel 2012 ha fatto il suo debutto come attore come personaggio nello show televisivo American Horror Story: Asylum.

Nelle vesti di imprenditore Levine ha lanciato una sua linea di profumi omonima nel 2013. Lo stesso anno collabora con K-Mart e ShopYourWay.com per sviluppare la sua collezione uomo. Levine possiede anche una propria casa discografica: la 222 Records. Nel 2013 The Hollywood Reporter ha stimato che Levine avrebbe guadagnato più di $ 35 milioni quell'anno.[4] Il 10 febbraio 2016 ha annunciato sul suo account Twitter ufficiale che gli è stata assegnata una stella sulla Hollywood Walk of Fame[5].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Adam è nato a Los Angeles da Patsy Noah e Fred Levine; Levine ha un fratello, Michael, una sorella, Julia, e due fratelli, Sam e Liza, dal secondo matrimonio di suo padre con Lisa; Lisa e Fred Levine hanno due negozi di moda per uomini. Nel 2005, Adam e Ryan Seacrest del talent show American Idol hanno assistito all'inaugurazione del M. Fredric MAN, il secondo negozio dei suoi genitori, a Studio City.[6] La famiglia Levine è ebrea.[7]

Levine ha frequentato la scuola privata a Brentwood School, dove ha incontrato Jesse Carmichael, Mickey Madden e Ryan Dusick, con i quali ha fondato i Kara's Flowers.[8] Al suo primo giorno alla Brentwood School, Levine incontra il terzo membro dei Maroon 5, Mickey Madden. Levine è noto, come descrive Mickey, come un'"enciclopedia musicale" e si pensa che l'influenza di Levine abbia giocato un ruolo principale nel far acquistare a Madden il suo primo basso poco dopo.

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Levine divenne amico di Jesse Carmichael, che suonava il clarinetto nell'orchestra della Regis High School, mentre hanno suonato insieme al French Woods Festival of the Performing Arts. Come matricole dell'università, tra i due si formò un legame di amicizia che oggi li ha resi migliori amici. Levine, Madden e Carmichael si esibirono per la prima volta con il nome di Edible Nuns al loro Jr. High dance, suonando solamente versioni cover preferite come Pearl Jam and Alice in Chains.

Quando il trio doveva frequentare la scuola superiore, il batterista lasciò il gruppo. Fu rimpiazzato da Amy Wood, la quale lasciò presto la band, così si ritrovarono nuovamente a corto di un batterista, lasciando una porta aperta ad Adam. Riallacciò i rapporti con Ryan Dusick, che con il ruolo di batterista completava la band.

I Kara's Flowers[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 1995, Levine, insieme a i suoi compagni Mickey Madden, Jesse Carmichael, Ryan Dusick hanno cominciato a suonare con il nome della band I Kara's Flowers che poi successivamente è stato cambiato in Maroon 5[9]. La band ha suonato il suo primo concerto al Whisky a Go Go in una discoteca in California.

Nel 1997, il gruppo realizzò un album intitolato The Fourth World.[10] L'album non ebbe molto successo, e il suo unico singolo "Soap Disco" fallì. I membri della band delusi per i risultati del loro primo album, decisero di scioglierla e loro proseguirono per strade separate.

Adam Levine ai MuchMusic Video Award 2007.

Levine e gli altri della band Carmichael lasciarono la California per studiare al Five Towns College, una piccola scuola di arti liberali a Dix Hills, Long Island. Questa è stata a quanto pare la prima volta che i due nativi di Los Angeles furono esposti a scene musicali completamente diverse, fu un risveglio culturale per i due giovani. Lo stesso anno, la band è apparsa in un episodio della serie drammatica Beverly Hills, 90210.[11]

Maroon 5[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Maroon 5.

Dopo essersi ritirati dal Five Towns College, Adam e Jesse ripresero i contatti con Mickey e Ryan, ma aggiunsero il vecchio chitarrista Square James Valentine nel 1999. Cambiarono il nome della band in Maroon 5 e Adam e i suoi amici cominciarono ad infondere nella loro musica tutte le nuove influenze musicali acquisite. La voce espressiva di Adam Levine ha contribuito notevolmente a far raggiungere il successo che hanno ottenuto nelle classifiche. Il loro album di debutto, Songs About Jane, è dedicato all'ex fidanzata di Adam Levine, una ragazza che, come dice lui, lo ha ispirato negli anni, e la maggior parte dei testi delle canzoni sono ispirate al loro rapporto tempestoso, da quest'album i singoli estratti sono: This love, Harder to Breathe, Sunday Morning e She Will Be Loved. Il 22 maggio 2007 è uscito il secondo album dei Maroon 5, intitolato It Won't Be Soon Before Long, dopo il quale pubblicano hanno pubblicato singoli come Makes Me Wonder, Wake Up Call, Won't Go Home Without You, If I Never See Your Face Again (in collaborazione con Rihanna) e Goodnight Goodnight. Il 21 settembre 2010 pubblicano, dopo una pausa di quasi un anno dalla pubblicazione dell'ultimo singolo, il loro terzo album in studio, Hands All Over, da cui vengono estratti i singoli Misery e Moves Like Jagger. Il 26 giugno 2012 viene pubblicato Overexposed, quarto album della band, dal quale sono stati estratti i singoli: Payphone, in duetto con Wiz Khalifa, e One More Night, successivamente anche Daylight e Love Somebody. Nel 2014 viene pubblicato l'album V, dal quale vengono estratti i singoli Maps, Animals, Sugar, This Summer's Gonna Hurt Like a Motherfucker, Feelings. L'11 ottobre 2016 pubblica il singolo Don't Wanna Know feat Kendrick Lamar.

Altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

Adam Levine nel 2009

Nel 2005, Adam Levine ha collaborato nella canzone di Ying Yang Twins Live Again[12] e in seguito in uno dei tre singoli dell'album di Kanye West Late Registration, ovvero Heard 'Em Say. Ha anche duettato nella canzone Wild Horses con Alicia Keys del suo terzo album Unplugged.

Molto d'effetto è stata la sua partecipazione nella canzone We Are the World con tutti i più grandi artisti americani. Tale canzone serviva per la raccolta fondi per i terremotati di Haiti nell'anno 2010.

In televisione, è stato una guest star in Evening Shade, una serie televisiva comica americana. Ha partecipato due volte allo show televisivo americano Saturday Night Live, con i Maroon 5, e ha fatto fare un giro nella sua casa, che condivideva con un altro componente del gruppo James Valentine, a MTV Cribs. Nel 2005, i Maroon 5 hanno ricevuto un Grammy Award al miglior artista esordiente.[13]

Nel 2006, ha scritto il brano Say It Again del nuovo album di Natasha Bedingfield, N.B.. Ha anche fatto da "corista" in questa canzone. Levine ha partecipato come cantante nella canzone Gotten, nell'album Slash del chitarrista Slash (ex Guns N' Roses), disponibile dal febbraio 2010.

Nel 2012 fonda una propria casa discografica battezzata 222, mettendo sotto contratto come primo artista il cantante e attore Matthew Morrison.[14]

Nel 2014 esce al cinema con il film Tutto può cambiare, accanto a Keira Knightley e Mark Ruffalo[15]. L'8 febbraio 2015 si esibisce con Gwen Stefani durante i Grammy Award con il brano My Heart Is Open.

Tv e media[modifica | modifica wikitesto]

Adam Levine

Nel corso del 2007 ha partecipato al Saturday Night Live, esibendosi con Andy Samberg, Fred Armisen e Jake Gyllenhaal.

Nel 2008, si è esibito sulla rete Comedy Central nel programma Night of Too Many Stars. È apparso inoltre in un cameo su Jimmy Kimmel Live!.

Nel 2011 partecipa al talent show del network NBC chiamato The Voice, in qualità di vocal coach insieme a Blake Shelton, Cee Lo Green e Christina Aguilera.[16] Il vincitore della prima edizione, Javier Colon, faceva parte della sua squadra.[17] Dall'esperienza in The Voice è nata la collaborazione con Christina Aguilera per il singolo Moves Like Jagger. Nel 2011 Levine partecipa inoltre al singolo Stereo Hearts dei Gym Class Heroes. Inoltre partecipa al singolo My life insieme a 50 Cent ed Eminem.[18]

Nel 2013, è stato ospite del Saturday Night Live con Kendrick Lamar, Inoltre nello stesso anno la rivista People ha eletto Levine come l'uomo vivente più sexy del mondo.[19]

Nel 2012 prende parte alla seconda stagione di American Horror Story, intitolata American Horror Story: Asylum, serie televisiva scritta da Ryan Murphy. Il ruolo rappresenta l'esordio di Levine in veste di attore.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2004 al 2006 ha avuto una relazione con l'attrice Jessica Simpson, successivamente ha avuto un flirt con la tennista Marija Šarapova. Dal 2010 al 2012 ha avuto una relazione con la modella Anna V'jalicyna[20]. Nel maggio del 2012 inizia ad uscire con Behati Prinsloo; dopo una pausa avvenuta all'inizio del 2013, nel mese di luglio 2014 i due convolano a nozze. Il 21 settembre 2016 nasce la loro primogenita, Dusty Rose Levine.[21]. Il 13 settembre 2017 la moglie ha pubblicato una foto su instagram della seconda gravidanza.

Filantropia e influenze[modifica | modifica wikitesto]

Adam Levine è maggiormente influenzato da: The Beatles, Fleetwood Mac, The Who, Pearl Jam, Soundgarden, Alice in Chains, e Nirvana, e da quando faceva ancora il liceo era influenzato da: Bob Marley, Bill Withers, Al Green, Stevie Wonder, Marvin Gaye e Michael Jackson.[22] Jane, l'ex di Levine, è la musa ispiratrice che ha dato nome al primo album della band, Songs About Jane. Levine ha posato praticamente nudo e con le parti intime coperte dalle mani della sua fidanzata in un servizio fotografico per la campagna contro il cancro ai testicoli per il centro pagina del numero di febbraio 2011 di Cosmopolitan.[23][24]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adam Levine and Top Songwriters Honored at 61st Annual BMI Pop Awards, BMI.
  2. ^ a b Carolyn Menyes, REVIEW: Maroon 5 'It Was Always You', New Song from 'V' Explores Friends Falling In Love, su MusicTimes. URL consultato il 27 aprile 2015.
  3. ^ Soylent Communications (2007). "Adam Levine" nndb.com (accesso 27 febbraio 2007)
  4. ^ Inside Adam Levine's $35 Million-Plus a Year Empire, hollywoodreporter.com.
  5. ^ Adam Levine on Twitter, in Twitter. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  6. ^ Amy Lyons (2005). Morto da poco a causa di un incidente stradale "Idol chatter, rock frontman mark store opening" studiocitysun.com (27 febbraio 2007)
  7. ^ Nate Bloom (2004). "Ebrei sul grande schermo" Archiviato il 11 ottobre 2007 in Internet Archive. JVibe.com (26 aprile 2006)
  8. ^ (EN) Maroon 5 Aspire To Inspire Sexuality, Crying, in MTV News. URL consultato il 9 maggio 2017.
  9. ^ Adam Levine Before Maroon 5: What Was His First Band Called? | Wetpaint, Inc., su Wetpaint, Inc., 25 febbraio 2014. URL consultato il 2 maggio 2016.
  10. ^ (EN) Steve Appleford, How Maroon 5 found the courage to let its heart show, in Los Angeles Times, 20 ottobre 2010. URL consultato il 9 maggio 2017.
  11. ^ (EN) Inside Adam Levine's $35 Million-Plus a Year Empire, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 maggio 2017.
  12. ^ United State of Atlanta, Tvt, 9 agosto 2005. URL consultato il 9 maggio 2017.
  13. ^ BBC NEWS | Entertainment | Grammy Awards 2006: Key winners, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 9 maggio 2017.
  14. ^ Glee: Matthew Morrison firma un contratto con la casa discografica di Adam Levine, badtv.it. URL consultato il 12 febbraio 2012.
  15. ^ Keira Knightley e Adam Levine sul set di Can a Song Save Your Life?, today.it, 30 luglio 2013. URL consultato il 15 giugno 2014.
  16. ^ (EN) TV Show News and Ratings - Live Feed, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 maggio 2017.
  17. ^ (EN) 'The Voice' Season 5 Winner Named, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 maggio 2017.
  18. ^ (EN) Interview: 50 Cent Talks Working With Eminem, the Threat of Falling Off, and How Social Media Changed Hip-Hop, su Complex UK. URL consultato il 9 maggio 2017.
  19. ^ People Sexiest Man Alive 2013
  20. ^ Amore finito tra Adam Levine e Anne Vyalitsyna, forbiciate.com, 2 aprile 2012. URL consultato il 15 giugno 2014.
  21. ^ Adam Levine e Behati Prinsloo genitori: è nata Dusty Rose, vanityfair.it, 23 settembre 2016. URL consultato il 23 settembre 2016.
  22. ^ Michael Jackson Remembered: Adam Levine on the Rhythm King, in Rolling Stone. URL consultato il 9 maggio 2017.
  23. ^ Adam Levine dei Maroon 5 nudo per un buon motivo, guarda le foto, in Music Fanpage. URL consultato il 9 maggio 2017.
  24. ^ (EN) Adam Levine Nude: Maroon 5 Singer Gets Naked For Cancer In Cosmo UK (PHOTO), in Huffington Post, 6 gennaio 2011. URL consultato il 9 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN76062801 · LCCN: (ENno2006013632 · ISNI: (EN0000 0001 1448 3988 · GND: (DE13543520X · BNF: (FRcb16608655w (data)