Actio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Actio (diritto).

Nel canone classico della retorica, come elaborato nella tradizione culturale occidentale l'actio (detta anche pronuntiatio[1]) è uno dei cinque momenti della creazione dell'orazione.

L'oratore, infatti, dopo inventio, dispositio ed elocutio, nell'actio si concentra sull'impostazione della voce, sulla modulazione dei toni e sulla prova generale dei gesti da fare al momento della performance.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pronuntiatio, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 10 novembre 2016.
  2. ^ Marco Fabio Quintiliano, Institutio oratoria, 90-96 d.C..

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti antiche[modifica | modifica wikitesto]

Fonti moderne[modifica | modifica wikitesto]