Actinidia kolomikta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Actinidia kolomikta
Actinidia-kolomikta.JPG
Actinidia kolomikta
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Theales
Famiglia Actinidiaceae
Genere Actinidia
Specie Actinidia kolomikta
Classificazione APG
Ordine Ericales
Famiglia Actinidiaceae
Nomenclatura binomiale
Actinidia kolomikta
(Rupr. & Maxim.) Maxim.

L'Actinidia kolomikta (lingua giapponese: Miyamamatatabi 深山木天蓼, ミヤママタタビ) (Rupr. et Maxim.) è una specie di pianta del genere Actinidia, appartenente alla famiglia delle Actinidiaceae.

Essa è originaria delle foreste temperate dell'Estremo Oriente russo, Corea, Giappone e Cina.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La pianta è molto longeva, rampicante e decidua, che cresce fino a 8 – 10  m. È la specie più resistente del genere Actinidia, può resistere in inverno fino a -40 °C, sebbene talvolta sensibile alle gelate tardive della primavera.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

L'Actinidia kolomikta è una pianta ornamentale per giardini e appartamenti. Essa venne raccolta da Charles Maries a Sapporo, nell'isola giapponese di Hokkaido nel 1878 e inviata al vivaio Veitch a Londra, che la introdusse nell'orticultura occidentale.[2]

L'Actinidia kolomikta è coltivata in regioni di freddo temperato come pianta ornamentale, molto per le varietà casuali di colori rosa e bianco di alcune sue foglie, ma anche per le relativamente piccole (2 – 5 grammi) bacche simili al kiwi che produce.

Vi sono numerosi cultivar destinati al secondo scopo di qui sopra in Russia e Polonia, benché ci vogliano anni prima che la pianta inizi a produrre frutti e poiché la A. kolomikta, essendo decidua, necessita di una pianta impollinante maschio.

La pianta ha ottenuto il Premio al Merito per il Giardino della Royal Horticultural Society.[3]

Animali da compagnia[modifica | modifica wikitesto]

La pianta attrae i gatti, che la trovano migliore dell'erba gattaria o della valeriana e possono danneggiare seriamente il rampicante.

Immagini di Actinidia kolomikta[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Floras of China, Orto botanico del Missouri, eFloras.org
  2. ^ (EN) Alice M. Coats, Garden Shrubs and Their History (1964) 1992, s.v. "Actinidia".
  3. ^ (EN) Actinidia kolomikta, Royal Horticultural Society. URL consultato il 22 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica