Acoraceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acoraceae
Acorus calamus.spadix.jpg
Infiorescenza di Acorus calamus L.
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Monocotiledoni
(clade) Commelinidi
Ordine Acorales
Famiglia Acoraceae
Martinov, 1820
Classificazione Cronquist
Deletion icon.svg taxon non contemplato
Genere
Areale
Map-Acoraceae.PNG

Le Acoraceae Martinov, 1820, unica famiglia dell'ordine Acorales, sono un raggruppamento tassonomico proposto dalla classificazione APG che comprende il solo genere Acorus (assegnato tradizionalmente dal sistema Cronquist alle Araceae).

L'ordine è stato introdotto dal gruppo APG sulla base di studi molecolari [1].

Le Acoraceae sono morfologicamente simili alle Araceae in quanto hanno spadice e spata, ma sono nettamente separate da quella famiglia sulla base della sequenza del DNA[2]. .

Già nel 1985, Tillich[3] suggerì che Acorus fosse escluso dalle Araceae sulla base della sua morfologia, molto divergente, del seme.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le Acoraceae sono erbe monocotiledoni, con fiori poco appariscenti riuniti in un'infiorescenza detta spadice.

Sono affini alle Alismatali.

Originario del Nord America e dell'Asia, è stato naturalizzato in Europa nell'antichità.Sono presenti specie in Europa, Asia e Nordamerica.

Sono note varietà diploidi e tetraploidi, nonché triploidi di origine ibrida tra le precedenti che, essendo infertili, si riproducono asessualmente mediante rizomi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG II [collegamento interrotto], in Botanical Journal of the Linnean Society 2003; 141: 399–436.
  2. ^ (EN) Michael H. Grayum, A Summary of Evidence and Arguments Supporting the Removal of Acorus from the Araceae, in TAXON, vol. 36, n. 4, 1987, pp. 723–729, DOI:10.2307/1221123. URL consultato il 1º marzo 2021.
  3. ^ Tillich, H.-J. (1985). «Keimlingsbau und verwandtschaftliche Beziehungen der Araceae..». Gleditschia 13: 63-73..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica