Acchiappasogni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un esemplare di acchiappasogni

L'acchiappasogni (in inglese Dreamcatcher o Dream Catcher) è uno strumento spesso associato agli indigeni del Nord America, particolarmente alle tribù Cheyenne e Lakota che vivevano in luoghi molto vicini tra loro (gli attuali stati del Wyoming e Dakota).

In realtà, nelle tribù indiane, il nostro cosiddetto "acchiappasogni" aveva ben altri significati. Veniva posto fuori dalle tende come segnale che informava i visitatori nel villaggio o comunque i "residenti" in riguardo alla professione praticata in modo eccellente da chi abitava nella tenda (es. medico, guerriero, cacciatore, ecc..). Ogni oggetto era diverso in colori, piume e disposizione delle "perline" all'interno della trama di fili, a seconda di che professione dovesse rappresentare.

Comunque secondo la cultura occidentale dopo l'invasione delle americhe l'acchiappasogni venne considerato erroneamente come un oggetto che serviva ad allontanare sogni dannosi o che comunque non aiutavano la crescita spirituale del possessore. Si dice che venisse donato alla nascita ad ogni bambino, che lo conservava per tutta la vita, decorandolo come meglio credeva.

L'acchiappasogni è composto da un cerchio esterno in legno flessibile (ad esempio in salice) che rappresenta il ciclo della vita e l'universo, una rete per "acchiappare" i sogni e dirigerli, se buoni, verso un filo di perline simboleggianti la natura, oppure, se dannosi, verso delle piume di uccelli per allontanarli.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]