Accademia nazionale di scienze, lettere e arti (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Palermo è un istituto culturale sito in piazza Indipendenza, a Palermo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata a Palermo nel 1718 a palazzo Filingeri, principe di Santa Flavia, come Accademia palermitana del buon gusto nelle scienze, nelle belle lettere e nelle lingue, riprendendo la tradizione dell'Accademia degli Accesi (fondata da Francesco Ferdinando D'Avalos, 1568-1581) e di quella "dei Riaccesi" (1622-1682).

La sua attività fu spesso interrotta ed il nome cambiò più volte, in particolare nel 1832 divenne Accademia palermitana di scienze e lettere, nel 1884 ottenne il titolo di Regia Accademia di Scienze, Belle Lettere ed Arti, in base al nuovo Statuto approvato con R.D. del 23 settembre 1884, fino ad assumere il nome attuale in età repubblicana. Dal 1971 si è trasferita nell’attuale sede di Palazzo De Simone cedutale dalla Regione Siciliana.[1]

Finalità[modifica | modifica wikitesto]

Ha come finalità la ricerca scientifica e la promozione della cultura. È distinto in due classi:

  • Scienze fisiche, matematiche e naturali,
  • Scienze giuridiche, filologiche, storiche e filosofiche.

Tra i soci nazionali vi sono stati: Henry Cartan, Benedetto Croce, Jacques Le Goff, Vittorio Emanuele Orlando, Guglielmo Marconi e Leonardo Sciascia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN124416957 · ISNI (EN0000 0001 2242 7177 · LCCN (ENn86047548 · GND (DE116527-6 · BNF (FRcb11884485m (data) · NLA (EN35867196 · BAV (EN494/2177 · WorldCat Identities (ENlccn-nr87000532