Accademia israeliana delle scienze e delle lettere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 31°46′13.73″N 35°12′56.74″E / 31.770481°N 35.215761°E31.770481; 35.215761

Il logo dell'Accademia
L'ingresso dell'Accademia
Statua di Albert Einstein

L'Accademia israeliana delle scienze e delle lettere, con sede a Gerusalemme, è stata costituita nel 1961 da parte dello Stato di Israele per promuovere le scienze, per consigliare il governo su progetti di ricerca di importanza nazionale e per promuovere l'eccellenza. Essa comprende 102 fra i più illustri studiosi di Israele.[1] L'accademia ha sede nei pressi della residenza ufficiale del presidente di Israele.

In ambito scientifico finanzia progetti sulla geologia, la flora e la fauna locale, e facilita la partecipazione di scienziati israeliani in progetti internazionali di ricerca, come per esempio nella fisica delle particelle presso il CERN e la radiazione da sincrotrone all'European synchrotron radiation facility.[2] Israele ha una delle più alte concentrazioni di scienziati ed ingegneri del mondo e finanzia una quantità di premi prestigiosi nelle scienze, tra cui il Premio Alon.[3]

Nelle scienze umane la ricerca è volta principalmente allo studio del Tanakh (Bibbia ebraica) e del Talmud, della storia, della filosofia, dell'arte ebraica, della lingua ebraica e della letteratura ebraica.[2]

L'accademia gestisce un fondo per delle borse di studio intitolate a Albert Einstein, che hanno lo scopo di favorire i rapporti tra gli scienziati di tutto il mondo e la comunità accademica israeliana. Gestisce l'Israel Science Fund, con un budget annuale di 53 milioni di dollari e una serie di fondi per la ricerca sulla base di sovvenzioni da parte del Fondo Adler per la ricerca spaziale, della Fondazione Wolf e del Fondo Fulks per la ricerca medica. L'Accademia gestisce anche il Centro accademico di Israele al Cairo, che assiste gli studiosi israeliani in Egitto e facilita la collaborazione con docenti universitari egiziani.[1]

L'Accademia ha lo status di osservatore presso la Fondazione europea per la scienza e gestisce programmi di scambio con la Royal Society, la British Academy, l'Accademia svedese e il National Research Council di Singapore.

Membri (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

(passati e presenti)[4]

Presidenza dell'Accademia[modifica | modifica wikitesto]

Presidente periodo
Martin Buber 1960 – 1962
Aharon Katzir 1962 – 1968
Gershom Scholem 1968 – 1974
Aryeh Dvoretzky 1974 – 1980
Ephraim Urbach 1980 – 1986
Joshua Jortner 1986 – 1995
Jacob Ziv 1995 – 2004
Menahem E. Yaari 2004 – 2010
Ruth Arnon 2010 – 2015
Nili Cohen[5] 2015 –

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) About the Israel Academy of Sciences and Humanities International Stem Cell Forum, su StemCellForum.org. URL consultato il 2 maggio 2016.
  2. ^ a b "Israel Academy of Sciences and Humanities Israel Ministry of Foreign Affairs", 24 maggio 1999.
  3. ^ Informazioni sui premi e finanziamenti dell'Accademia. URL consultato 2 maggio 2016.
  4. ^ (HE) Dalla Lista dei membri e presidenti, su sito ufficiale, che fornisce un elenco esaustivo di tutti i membri dell'Accademia, correnti e passati. URL consultato 2 maggio 2016.
  5. ^ (EN) Scheda IAP, interacademies.net. URL consultato il 2 maggio 2016. (EN) Judy Siegel-Itzkovich, "Second woman president of the Israel Academy of Sciences", su The Jerusalem Post, 6 ottobre 2015. URL consultato il 2 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN128585828 · LCCN: (ENn80038002 · ISNI: (EN0000 0001 1955 2567 · GND: (DE1002858-4 · BNF: (FRcb11876963z (data) · NLA: (EN35834110 · BAV: ADV10176011
Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo