Accademia delle scienze dell'URSS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Accademia delle scienze dell'URSS
Академия наук СССР
Academy-of-Sciences-USSR-logo.png
Academy of Sciences of the USSR.jpg
La sede moscovita dell'Accademia delle scienze dell'URSS in una foto di fine anni trenta
Siglain russo: АН СССР?
StatoUnione Sovietica Unione Sovietica
TipoEnte pubblico di ricerca
Istituitoluglio 1925
daComitato esecutivo centrale e Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS
PredecessoreAccademia russa delle scienze
Soppresso21 novembre 1991
daDecreto del Presidente della RSFS Russa
SuccessoreAccademia russa delle scienze
SedeLeningrado (1925-1934)
Mosca (1934-1991)

L'Accademia delle scienze dell'URSS (in russo: Академия наук СССР?, traslitterato: Akademija nauk SSSR) fu la principale istituzione scientifica dell'Unione Sovietica. Fu costituita nel luglio 1925 dalla riorganizzazione dell'Accademia russa delle scienze deliberata dal Comitato esecutivo centrale e dal Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS.[1] Tornò ad assumere la precedente denominazione tramite decreto del presidente della RSFS Russa del 21 novembre 1991, che ha stabilito che l'Accademia russa delle scienze è l'erede legale dell'Accademia delle scienze dell'URSS nel territorio della Federazione Russa.[2]

Scopi e struttura[modifica | modifica wikitesto]

Francobollo sovietico del 1974 dedicato al 250º anniversario della fondazione dell'Accademia delle scienze di Pietroburgo

Gli ambiti di azione dell'Accademia erano la ricerca nel campo delle scienze naturali e sociali, l'individuazione di nuove possibilità di progresso tecnico, la promozione del pieno utilizzo delle conquiste della scienza nella costruzione del comunismo in Unione Sovietica. L'Accademia faceva diretto riferimento al Consiglio dei ministri (fino al 1947 al Consiglio dei commissari del popolo) ed aveva funzione di direzione scientifica rispetto alle principali ricerche condotte dalle Accademie delle scienze costituite nelle singole Repubbliche e dalle altre istituzioni scientifiche.[3]

I membri dell'Accademia si dividevano in accademici, membri corrispondenti e membri stranieri. Gli organismi di gestione dell'Accademia erano elettivi. Il principale era l'Assemblea generale degli accademici e dei membri corrispondenti, della quale veniva eletto ogni quattro anni il Presidium, suddiviso in quattro sezioni (scienze fisico-tecniche e matematiche, scienze chimico-tecnologiche e biologiche, scienze della terra, scienze sociali), cui facevano capo reparti distinti per specifici indirizzi.[3]

La sede centrale dell'Accademia fu trasferita da Leningrado a Mosca con decreto del Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS nel 1934.[1]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Timbro dell'Accademia delle scienze dell'URSS

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Keldyš, p. 321.
  2. ^ Istoričeskaja spravka.
  3. ^ a b Keldyš, p. 316.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134198793 · ISNI (EN0000 0001 2162 0960 · LCCN (ENn79112261 · GND (DE16273448-7 · BNE (ESXX128606 (data) · NLA (EN35002203 · NDL (ENJA00262361 · WorldCat Identities (ENlccn-n79112261
Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica