Acacio di Melitene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo martire del III sec., vedi Acacio Agatangelo.
Sant'Acacio di Melitene
Acathius of Melitene.jpeg

Vescovo

Morte 430 circa
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 17 aprile

Acacio di Melitene (... – 430 circa) è stato un vescovo cattolico e santo armeno, vescovo di Melitene nella prima metà del V secolo.

Agiografia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle controversie cristologiche combatté Diodoro di Tarso e Teodoro di Mopsuestia e, nel concilio di Efeso del 431, Nestorio, inclinando forse al monofisismo.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Il Martirologio Romano ne parla in questi termini: «A Melitene nell'antica Armenia, sant'Acacio, vescovo, che, per aver difeso la retta fede nel Concilio di Efeso contro Nestorio, fu ingiustamente deposto dalla sua sede».

La sua memoria ricorre il 17 aprile.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN22527531 · GND: (DE10237788X