Abyei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abyei
città
Abyei – Veduta
Localizzazione
StatoSudan Sudan
Sudan del Sud Sudan del Sud
Stato (wilāya)Kordofan meridionale
Bahr al-Ghazal settentrionale
Territorio
Coordinate9°36′N 28°26′E / 9.6°N 28.433333°E9.6; 28.433333 (Abyei)Coordinate: 9°36′N 28°26′E / 9.6°N 28.433333°E9.6; 28.433333 (Abyei)
Altitudine400 m s.l.m.
Abitanti20 000 (Maggio 2011)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sudan
Abyei
Abyei

Abyei (anche scritto Abyēy; in arabo: أبيي‎) è una città del Sudan, nel distretto di Abyei, la cui area appartiene contemporaneamente agli stati del Kordofan meridionale (Sudan) e di Bahr al-Ghazal settentrionale (Sud Sudan).

Conflitto del 2008[modifica | modifica wikitesto]

La città di Abyei fu quasi completamente distrutta nel maggio 2008 quando le tensioni tra l'Esercito di Liberazione del Popolo di Sudan (i ribelli indipendentisti del Sud Sudan) e le Forze Armate del Sudan divennero troppo alte e le due fazioni si diedero guerra per via del nuovo sindaco o amministratore che il Governo del Sud Sudan aveva appuntato per questa zona, una mossa ampiamente contrastata dalla tribù araba dei Misseriya.[1] Circa 50.000 abitanti di Abyei, la maggior parte Ngok Dinka, dovettero fuggire dalla città e andare verso quella di Agok. Con la ricostruzione delle strade per il ritorno dei profughi parte della città è stata ricostruita[1][2].

Nel luglio 2009 un arbitrato internazionale riconobbe al governo del Sud Sudan il centro urbano di Abyei.

Un referendum per l'autodeterminazione di Abyei, inizialmente previsto per il gennaio del 2011, è stato rinviato a data da destinarsi.

Il 27, 28 e 29 ottobre 2013 il gruppo etnico dei ngok dinka ha organizzato una consultazione non ufficiale per decidere se fare parte del Sudan o del Sud Sudan. Un osservatore indipendente, Tim Flatman, ha riferito che, su 63.433 votanti, solo 12 hanno votato per l'annessione al Sudan, mentre 362 hanno votato scheda bianca.[3] Il voto non è comunque vincolante, anche perché è stato boicottato dal secondo grande gruppo etnico della zona, i misseriya (arabi seminomadi).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b UNHCR (21 May 2008) "Sudan: Fighting could hamper Abyei aid operation - UN" Archiviato l'8 ottobre 2012 in Internet Archive. Retrieved 24 July 2009.
  2. ^ United Nations Development Programme - Sudan "Recovery of Abyei Area through Good Governance and Poverty Reduction" Archiviato il 24 luglio 2011 in Internet Archive. Retrieved 24 July 2009.
  3. ^ Abyei's Dinka vote to join South Sudan - Al Jazeera English

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa