Abune Mathias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abune Mathias
patriarca della Chiesa ortodossa etiopica
Incarichi ricoperti Patriarca della Chiesa ortodossa etiopica
Nato 1941
Ordinato presbitero 1971

Abuna Mathias, nato Teklemariam Asrat (Agamé, 1941), è un arcivescovo cristiano orientale etiope, sesto Patriarca della Chiesa ortodossa etiope.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Teklemariam Asrat è nato nell'anno etiope 1934 (1941-1942).

Ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1954 venne ordinato diacono dall'allora arcivescovo d'Eritrea Abune Markos. Nel 1963 venne ordinato monaco e sacerdote a Chohé. Tra il 1971 e il 1976 ha servito presso la Cattedrale della Santissima Trinità di Addis Abeba. Nel 1974, l'Imperatore Haile Selassie venne destituito e l'allora Patriarca Abune Tewophilos sarebbe stato arrestato e poi giustiziato dal regime militare del Derg.

Il successivo Patriarca sarebbe stato Tekle Haimanot e Teklemariam Asrat venne nominato Vicario Patriarcale, diventando così il più stretto collaboratore di Tekle Haimanot.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del pensionamento forzato, da parte del regime, nel 1978, dei vertici della gerarchia religiosa etiope, il Patriarca nominò Teklemariam Asrat vescovo della Chiesa ortodossa etiope a Gerusalemme e Terra Santa. In quell'occasione adottò il nuovo nome e titolo episcopale Abune Mathias. Mentre era a Gerusalemme venne elevato al titolo di arcivescovo.

Il 3 marzo 2013 è stato intronizzato Patriarca della Chiesa Ortodossa etiope nella Cattedrale della Santissima Trinità di Addis Abeba.

Predecessore Patriarca della Chiesa ortodossa etiopica Successore
Abuna Paulos dal 3 marzo 2013 in carica