Absolute Greatest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Absolute Greatest
ArtistaQueen
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione11 novembre 2009
GiapponeGiappone
13 novembre 2009
GermaniaGermania
AustriaAustria
16 novembre 2009
EuropaEuropa
17 novembre 2009
Stati UnitiUSA
Durata79:29
Dischi1 o 2
Tracce20
GenereRock
EtichettaEMI
Hollywood Records
ProduttoreQueen
Registrazione1973-1995
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Danimarca Danimarca[2]
(vendite: 15 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 50 000+)
Italia Italia[4]
(vendite: 35 000+)
Polonia Polonia[5]
(vendite: 10 000+)
Portogallo Portogallo[6]
(vendite: 10 000+)
Dischi di platinoIrlanda Irlanda[7]
(vendite: 15 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[8]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[9]
(vendite: 600 000+)
Ungheria Ungheria[10]
(vendite: 6 000+)
Queen - cronologia
Album precedente
(2009)

Absolute Greatest è una raccolta della rock band britannica Queen, pubblicata per la prima volta in Giappone l'11 novembre 2009. L'album contiene 20 dei loro successi e, per la prima volta, il disco è disponibile in diversi formati: CD singolo, edizione speciale con 2 CD con commenti audio di Brian May e Roger Taylor, versione da 2 CD con un libro a copertina rigida da 52 pagine, download digitale e box set contenente tre vinili. Ogni traccia è stata rimasterizzata dal nastro originale.[11]

Il sito ufficiale dei Queen dava l'opportunità ai fans di vincere dei premi, qualora indovinassero il piazzamento di ogni singola traccia dell'album. I vincitori, infine, furono scelti in maniera del tutto casuale.[12]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. We Will Rock You – 2:02 - (Brian May)
  2. We Are the Champions - 3:01 - (Freddie Mercury)
  3. Radio Ga Ga - 5:48 - (Roger Taylor)
  4. Another One Bites the Dust - 3:34 - (John Deacon)
  5. I Want It All (Single Version) - 4:00 - (Brian May)
  6. Crazy Little Thing Called Love - 2:44 - (Freddie Mercury)
  7. A Kind of Magic - 4:22 - (Roger Taylor)
  8. Under Pressure - 4:06 - (Queen, David Bowie)
  9. One Vision (Single Version) - 3:58 - (Queen)
  10. You're My Best Friend - 2:52 - (John Deacon)
  11. Don't Stop Me Now - 3:31 - (Freddie Mercury)
  12. Killer Queen - 2:58 - (Freddie Mercury)
  13. These Are the Days of Our Lives - 4:16 - (Roger Taylor)
  14. Who Wants to Live Forever (edit) - 4:55 - (Brian May)
  15. Seven Seas of Rhye - 2:44 - (Freddie Mercury)
  16. Heaven for Everyone (Single Version) - 4:37 - (Roger Taylor)
  17. Somebody to Love - 4:48 - (Freddie Mercury)
  18. I Want to Break Free - 4:22 - (John Deacon)
  19. The Show Must Go On - 4:27 - (Brian May)
  20. Bohemian Rhapsody - 5:56 - (Freddie Mercury)
Performance live in streaming (bonus)
  1. White Queen (Live in Londra al Rainbow 1974)
  2. Killer Queen (Live in Londra all'Earls Court 1977)
  3. You Take My Breath Away (Live in Londra all'Earls Court 1977)
  4. The Millionaire Waltz (Live in Houston al The Summit 1977)
  5. My Melancholy Blues (Live in Houston al The Summit 1977)
  6. Dreamer's Ball (Live in Parigi al Pavillon de Paris 1979)
  7. We Will Rock You (fast) (Live in Tokyo al Nippon Budokan 1979)
  8. Let Me Entertain You (Live in Tokyo al Nippon Budokan 1979)
  9. I'm in Love with My Car (Live in Londra all'Hammersmith Odeon 1979)
  10. Now I'm Here (Live in Londra all'Hammersmith Odeon 1979)
  11. Save Me (Live in Montréal al Montreal Forum 1981)
  12. Somebody to Love (Live in Milton Keynes al National Bowl 1982)
  13. Tie Your Mother Down (Live in Rio de Janeiro al Rock in Rio 1985)
  14. Love of My Life (Live in Rio de Janeiro al Rock in Rio 1985)
  15. One Vision (Live in Londra al Wembley Stadium 1986)
  16. In the Lap of the Gods (Live in Londra al Wembley Stadium 1986)
  17. We Are the Champions (Live in Londra al Wembley Stadium 1986)
  18. We Will Rock You (Live in Budapest al Népstadion 1986)

Le versioni[modifica | modifica wikitesto]

La raccolta è commercializzata in 4 differenti versioni:

  • CD singolo: contenente l'intera scaletta (possibile anche download digitale)
  • CD doppio: contiene un primo CD con l'intera scaletta e un CD extra con il commento audio di Brian May e Roger Taylor con aneddoti sulle canzoni dell'album (possibile download digitale)
  • Vinil box set: box contenente 3 LP, un libro fotografico di 16 pagine e l'accesso esclusivo a 20 canzoni live in streaming
  • CD book set: contiene i due CD e in più:
    • un libro formato A4 con copertina rigida contenente 52 fotografie
    • foto rare, memorabilia e immagini dei testi scritti a mano
    • accesso esclusivo a 20 canzoni live in formato streaming

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
Regno Unito[13] 3
Portogallo[13] 4
Svezia[13] 5
Danimarca[13] 6
Norvegia[13] 6
Nuova Zelanda[13] 6
Austria[13] 10
Svizzera[13] 15
Belgio (Fiandre)[14] 15
Australia[13] 18
Spagna[13] 20
Messico[13] 22
Belgio (Vallonia)[14] 22
Germania[13] 23
Polonia[13] 24
Finlandia[13] 27
Paesi Bassi[14] 36

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri artisti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Accreditations - 2009 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 26 aprile 2012.
  2. ^ (DA) Album Top-40 - 25.12.2009, Hit Listerne. URL consultato il 26 aprile 2012.
  3. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 31 agosto 2014. Inserire "Queen" e premere il tasto "OK".
  4. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 26 aprile 2012.
  5. ^ (PL) Zlote CD, ZPAV. URL consultato il 26 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  6. ^ (PT) Disco de Ouro e Platina, AFP. URL consultato il 26 aprile 2012.
  7. ^ (EN) 2009 Certification Awards - Multi Platinum, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 26 aprile 2012.
  8. ^ (EN) Latest Gold / Platinum Albums, Recording Industry Association of New Zealand. URL consultato il 26 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  9. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. Digitare "Queen" in "Keywords", dunque premere "Search".
  10. ^ (HU) Adatbázis – Arany- és platinalemezek – 2010, Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége. URL consultato il 26 aprile 2012.
  11. ^ (EN) Queen Online News
  12. ^ (EN) Tracklisting Competition
  13. ^ a b c d e f g h i j k l m n Absolute Greatest su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 10 dicembre 2010.
  14. ^ a b c Absolute Greatest su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 10 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]