Abrus precatorius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Abro
Abrus precatorius - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-002.jpg
Abrus precatorius
Koehler's Medizinal-Pflanzen
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboideae
Tribù Abreae
Genere Abrus
Specie A. precatorius
Nomenclatura binomiale
Abrus precatorius
L., 1753

L'abro (Abrus precatorius L.) è un arbusto della famiglia delle Fabacee (o Leguminose)[1] diffuso nei paesi tropicali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I semi dell'A. precatorius contengono una sostanza tossica, l'abrina

È un legume con lunghe foglie e con semi rossi e duri. I semi contengono una sostanza molto tossica (l'abrina, 75 mg/100g di seme), composta in realtà da quattro isotossine (abrina a, b, c e d)[2]. Sebbene siano talvolta utilizzati come perle per collane o per costituire strumenti musicali a percussione, ciò è poco raccomandabile a causa dell'elevata tossicità.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La pianta è originaria dell'Indonesia ma cresce in aree tropicali e subtropicali dove tende ad avere carattere invasivo.

Utilizzo come misura di peso[modifica | modifica wikitesto]

Da seme dell'abro deriva l'unità di misura indiana del peso detta ratti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Abrus precatorius, in The Plant List. URL consultato il 13 aprile 2015.
  2. ^ Semi di abro (Abrus precatorius), su Ufficio federale svizzero della sanità pubblica, 7 novembre 2006. URL consultato il 20 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica