Abominog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abominog
ArtistaUriah Heep
Tipo albumStudio
PubblicazioneMarzo 1982 Regno Unito - settembre 1982 Stati Uniti
Durata41:48
Dischi1
Tracce10
GenereHard rock
Heavy metal
Rock progressivo
EtichettaBronze Records
ProduttoreAshley Howe
Registrazioneottobre - dicembre 1981
Uriah Heep - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1983)

Abominog è il quattordicesimo album in studio del gruppo musicale rock britannico Uriah Heep pubblicato nel marzo 1982. Dopo Conquest Mick Box decise di rifondare il gruppo, quindi quattro nuovi musicisti insieme al sempre presente Box danno vita ad un album che otterrà un discreto successo.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto praticamente solo, Mick Box riuscirà a mantenere viva la band dotandosi di una line-up totalmente nuova. Convinto Lee Kerslake a rientrare dopo la defezione di Ken Hensley, la band verrà completata da Peter Goalby (Trapeze) alla voce, Bob Daisley (in uscita dalla band di Ozzy Osbourne) al basso e John Sinclair alle tastiere. La nuova line-up non solo manterrà vivo il nome degli Uriah Heep ma addirittura lo rilancerà con un album di grandissimo valore, al passo con i tempi, che si discosta totalmente a livello stilistico dagli sfortunati predecessori inoltrandosi in territori più affini alla NWOBHM in voga in quegli anni. Con una band finalmente impegnata in toto nella stesura dei pezzi, il lavoro per quanto veda come singolo un pezzo piuttosto commerciale quale On the Rebound contiene delle composizioni di indubbio valore come la cavalcata iniziale Too Scared to Run dotata di un riff di grande presa, Chasing Shadows e Hot Persuasion; tutti pezzi che misero anche in mostra le doti vocali di Peter Goalby e la straordinaria abilità dei nuovi musicisti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti varie cover: On the Rebound di Russ Ballard, Hot Night in a Cold Town di John Cougar, Running All Night dei Lion (di Gary Farr), That's the Way That It Is di Paul Bliss, Prisoner dei Sue Saad and the Next. Inoltre la canzone Think It Over è stata registrata precedentemente, ed in particolare è cantata da John Sloman.


  1. Too Scared to Run – 3:49 (Box, Daisley, Goalby, Kerslake, Sinclair)
  2. Chasing Shadows – 4:39 (Box, Daisley, Goalby, Kerslake, Sinclair)
  3. On the Rebound – 3:14 (Ballard)
  4. Hot Night in a Cold Town – 4:03 (Cushing-Murray, Littlefield)
  5. Running All Night – 4:28 (Farr, Box, Daisley, Goalby, Kerslake, Sinclair)
  6. That's the Way That It Is – 4:06 (Bliss)
  7. Prisoner – 4:33 (Lance, Cooper, Riparetti)
  8. Hot Persuasion – 3:48 (Box, Daisley, Goalby, Kerslake, Sinclair)
  9. Sell Your Soul – 5:25 (Box, Daisley, Goalby, Kerslake, Sinclair)
  10. Think It Over – 3:42 (Sloman, Bolder)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]