Abd al-Rahman ibn Nasir al-Sa'di

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Abd ar-Rahman ibn Nasir as-Sa'di)
ʿAbd al-Raḥmān ibn Nāṣir al-Saʿdī

ʿAbd al-Raḥmān ibn Nāṣir al-Saʿdī (in arabo: عبد الرحمن بن ناصر السعدي‎; 'Unayza, 8 settembre 18891956) è stato un religioso saudita.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

ʿAbd al-Raḥmān ibn Nāṣir al-Saʿdī è nato nella città saudite di ʿUnayza, nella provincia di al-Qaṣīm l'8 settembre 1889 (12 Muharram 1307H). Sua madre è morta quando aveva 4 anni e suo padre quando ne aveva 7.
È stato cresciuto dalla sua matrigna fino a quando non è diventato abbastanza grande per vivere con suo fratello.

Da bambino era famoso per la sua intelligenza e ha memorizzato il Corano all'età di 11 anni. Anche dopo la memorizzazione del Corano ha continuato a cercare la conoscenza dai sapienti della sua città, così come da quelli che passavano per la città, acquisendo esperienza nelle varie scienze islamiche.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

ʿAbd al-Raḥmān ibn Nāṣir al-Saʿdī e Mish'al bin Abd al-Aziz Al Sa'ud nel 1953.

All'età di 23 anni è diventato un insegnante. Era considerato un esperto in Fiqh e Usul al-fiqh. Fin dall'inizio ha aderito alla scuola hanbalita, così come i suoi insegnanti. Ha studiato molto i lavori di Ibn Taymiyya e di Ibn Qayyim al-Jawziyya ma, procedendo negli studi, non si è limitato solamente alla scuola hanbalita. Era anche un esperto di Tafsīr (esegesi coranica), ha letto molti libri di Tafāsīr (pl. di Tafsīr) e li ha studiati con i suoi insegnanti, fino a scrivere un Tafsīr egli stesso.

Maestri e discepoli[modifica | modifica wikitesto]

I suoi Maestri sono stati:

  • Muḥammad Amīn al-Shinqītī
  • ʿAlī Nāṣir Abū Wadaye
  • Ṣāliḥ ibn ʿUthmān al-Qāḍī
  • Muḥammad ibn ʿAbd al-Karīm al-Shiblī

I suoi discepoli sono stati:

  • Shaykh Muhammad ibn al-Uthaymin
  • ʿAbd Allāh ibn ʿAbd al-ʿAzīz ibn ʿAqīl
  • ʿAlī ibn Zamal Aslaym
  • ʿAlaʾ al-Dīn Kujab Qadās
  • Rūzbehan Nūrbakhsh
  • ʿAbd Allāh al-Bassām

Le sue opere[modifica | modifica wikitesto]

Tra i libri ed i trattati scritti da al-Saʿdī vi sono:

  1. Tafsīr al-Karīm al-Rahmān fī Tafsīr al-Qurʾān' - Tafsīr del Corano - Il suo lavoro più famoso
  2. Manhaj al-Ṣālihīn
  3. al-Qawāʾid wa l-Uṣūl al-Jāmiʿa wa l-Furuq wa l-Taqāsīm al-Badi'a al-Nāfiʿa - Spiegazione dei principi di Uṣūl al-Fiqh
  4. Hāshiya Fiqhiyya
  5. Dīwān Khutab
  6. al-Qawāʾid al-Ḥisān
  7. Tanzīh al-Dīn
  8. Radd ʿalā al-Qasīmī
  9. al-Brānsi Wāghir wa-Jinna
  10. al-Ḥaqq al-Waḍih al-Mubayyin
  11. Bahjat Qulūb al-Abrār
  12. al-Riyāḍ al-Nāḍira
  13. al-Durrat al-Fākhira - La perla squisita

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Al-Saʿdī è morto all'età di 69 anni nel 1956 per complicazioni derivanti da una malattia non identificata della quale soffriva da cinque anni. È stato sepolto nella città di ʿUnayza; la sua preghiera funebre è avvenuta dopo la preghiera del Ẓuhr (mezzogiorno) nella Grande Moschea di quella città, con numerose persone presenti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN65310344 · LCCN: (ENn80113851