Abbazia di San Silvestro (Spello)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbazia di San Silvestro
Collepino z11.jpg
Resti dell'abside
StatoItalia Italia
RegioneUmbria
LocalitàCollepino di Spello
Diocesi Foligno
Stile architettonicoromanico
Inizio costruzioneXI secolo

L'abbazia di San Silvestro a Collepino (frazione di Spello) è un'antica abbazia – di cui ormai rimangono soltanto alcuni resti – fondata, come vuole la tradizione, come insediamento eremitico da san Romualdo, nel 1025.

Nel 1535 l'abbazia fu interamente distrutta per volere del papa Paolo III per aver ospitato i seguaci di una famiglia[1] a lui avversaria.

A seguito di ciò, i privilegi abbaziali rappresentati dall'anello, sigillo, mitria e pastorale, furono attribuiti ai parroci di Collepino che li detennero fino al 1875.

Della chiesetta rimangono oggi da poco ristrutturati, la parte absidale, la cripta e la base del torre campanaria.

Nei pressi della chiesa di San Silvestro, Madre Maria Teresa ha fatto interamente edificare l'eremo della Trasfigurazione per la sua comunità denominata "Piccole sorelle di Maria".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La famiglia Buglioni di Perugia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]