Abbazia di San Pietro il Vecchio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abbazia di San Pietro il Vecchio
Monasterio de San Pedro el Viejo.jpg
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaAragona
LocalitàHuesca
Religionecristiana cattolica
Stile architettonicoromanico
Inizio costruzioneXII secolo
Sito webwww.sanpedroelviejo.com/

Coordinate: 42°08′17″N 0°24′26″W / 42.138056°N 0.407222°W42.138056; -0.407222

L'abbazia di San Pietro Vecchio (in spagnolo: Monasterio de San Pedro el Viejo) è un ex monastero benedettino nel centro storico della città di Huesca, in Aragona, Spagna. L'odierna struttura in stile romanico è stata costruita dai Benedettini nel XII secolo. Il nome "San Pedro el Viejo", ossia "San Pietro il Vecchio", si riferisce al monastero visigotico, dato a loro prima dell'occupazione moresca.

Il sito, attualmente, è costituito in maggior parte dal chiostro e dalla chiesa. Dal 1886 è diventato monumento nazionale ed è uno dei complessi più importanti per l'architettura romanica d'Aragona.

L'ex sala capitolare è dal XIII secolo la cappella di San Benito, detto anche Pantheon Reale e contiene le tombe di due re d'Aragona: Alfonso I, il Battagliero, e suo fratello e successore Ramiro II, il Monaco.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Chiostro di San Pietro il Vecchio, XIII secolo.

Il complesso si divide in due parti: la chiesa e il chiostro.

La chiesa è composta da tre navate con rispettive absidi. La pala d'altare è in legno policromo ed è stata realizzata da Juan de Ali, artista navarro, agli inizi del XVII secolo. Le cappelle che circondano la chiesa mostrano opere d'arte provenienti da diversi periodi storici:

  • Pala d'altare della Vergine della Speranza, XVI secolo, in stile rinascimentale;
  • Pala d'altare dei Santi Giusto e Pastore, XVII secolo, in stile barocco;
  • Pala d'altare dell'Annunciazione, tra il XV e il XVI secolo, in stile gotico;
  • Affreschi del XIII secolo;
  • Banchi in legno del coro, XVII secolo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN240560372 · GND (DE4773286-6 · WorldCat Identities (EN240560372