ATR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi ATR (disambigua).
GIE ATR
Logo
Stato Francia Francia
Altri stati Italia Italia
Tipo Joint venture
Fondazione 4 novembre 1981 a Parigi
Fondata da Aérospatiale e Aeritalia
Sede principale Tolosa-Blagnac
Gruppo Airbus Group (50%) e Alenia Aermacchi (50%)
Filiali
Persone chiave Patrick de Castelbajac (Chief Executive Officer)
Giorgio Moreni (Chief Financial Officer)
Settore aeronautico
Prodotti aerei
Dipendenti 1080
Slogan «Propelling the Next Connection»
Sito web www.atraircraft.com
Un ATR 42-300 della UTair.
Un ATR 42-320 della Italy First.
Un ATR 72-202 dell'Aer Arann.
ATR 72-500, Air Dolomiti

ATR, sigla in francese e in italiano di Avions de Transport gional (Aerei di Trasporto Regionale) è un gruppo di interesse economico produttore di aeromobili formato nel 1981 dalla francese Aérospatiale (Airbus Group) e dall'italiana Aeritalia (poi Alenia Aermacchi, successivamente confluita in Finmeccanica, oggi Leonardo-Finmeccanica[1]).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Logo di ATR in uso fino al 2015.

ATR, la joint venture di Aérospatiale (diventata EADS) e Aeritalia (diventata Alenia Aermacchi, a sua volta confluita in Finmeccanica, oggi Leonardo-Finmeccanica), è leader mondiale nel segmento del trasporto regionale.

Il primo prototipo, l'ATR 42, fece il volo inaugurale il 16 agosto 1984 e il primo volo commerciale nel dicembre 1985.

L'ATR 72, più grande e potente, fu lanciato nel gennaio 1986.

La sede della società è a Blagnac (Tolosa-Francia), gli uffici commerciali sono a Washington (Stati Uniti) per il mercato nordamericano e a Singapore (Asia) per quello asiatico.

Al 2002, circa 450 milioni di passeggeri avevano volato su un ATR.

Nel 2003 il consorzio ATR ha annunciato l'intenzione di entrare nell'industria dei jet.

La cerimonia di consegna del 700º ATR si è tenuta a Blagnac l'8 settembre 2006.

L'11 giugno 2007, Stéphane Mayer sostituisce Filippo Bagnato come amministratore delegato di ATR.

Attualmente ATR ha circa 570 dipendenti.

Il 25 giugno 2007 grazie al contratto con Malaysia Airlines gli ordini raggiungono quota 900 aerei.

Il 2 ottobre 2007, l'ATR ha annunciato la versione -600 dei suoi turboelica.[2]

Il 3 maggio 2012, con la consegna ad Air Nostrum, ATR consegna il millesimo velivolo

L'italiana Alenia Aermacchi ha sviluppato l'ATR 42 (versione militare), impiegato dalla Guardia Costiera italiana e la Guardia di Finanza e l'ATR 72 (versione militare), ordinato dall'Aeronautica Militare italiana e dalla forza aerea turca.

Modelli[modifica | modifica wikitesto]

ATR 42 (primo volo agosto 1984)
ATR 72 (primo volo gennaio 1986)

Ordini e consegne[modifica | modifica wikitesto]

160 operatori in più 90 paesi diversi. Aggiornato al 3 ottobre 2010[5]

Aeromobile Ordini Consegne
ATR 42 418 410
ATR 72 584 480
Totale 1002 890

Aeromobili simili[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ansa, Finmeccanica: ok a nuovo nome 'Leonardo', ansa.it, 28 aprile 2016.
  2. ^ ATR launches the -600 series aircraft.
  3. ^ a b c d e f g h ATR family.
  4. ^ a b ATR derivatives.
  5. ^ ATR key figures - World-wide presence.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]