A-Style

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A-Style
Logo
StatoItalia Italia
Fondazione1999
SettoreAbbigliamento

A-Style è un marchio di abbigliamento italiano, nato commercialmente nel 1999 da un'idea di Marco Bruns[1][2][3].

Il logo e la nascita del marchio[modifica | modifica wikitesto]

Il logo, una A con due punti che stilizza in maniera ambigua un rapporto sessuale, nasce dalla mano di Marco Bruns negli anni '80 e rimane per anni poco più di un disegno fino a quando, nel 2000, diventa popolare attraverso lo strumento a costo minimo che permise al Logo di farsi conoscere, poi definito "guerrilla marketing". Fece infatti comparsa in forma di adesivi applicati sui semafori delle principali italiane a partire da Milan, il logo comparve anche in altre città nel resto del mondo, tra le quali Miami, Mosca e Londra[4].

Il crescente interessamento dei mass media spinse la commercializzazione di prodotti con il marchio A-style.

L'azienda[modifica | modifica wikitesto]

La società ha raggiunto, nel 2006, il traguardo dei venti milioni di euro di fatturato. Oggi il marchio A-Style compare su un'infinità di differenti prodotti dai capi di abbigliamento ai caschi per le motociclette. Inoltre dal 2007 il marchio è stato main sponsor di alcune gare di MotoGP.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A-style: una storia di successo planetario [collegamento interrotto], su WeVUX. URL consultato il 14 aprile 2016.
  2. ^ Caso e ingegno.. i due “punti” al principio di A-style, su Caso o ingegno?. URL consultato il 14 aprile 2016.
  3. ^ (EN) A-Style's Logo is Not a Mistake, su CBS News. URL consultato il 14 aprile 2016.
  4. ^ Dario Abate, COME AVVIARE UNA STARTUP DI SUCCESSO: Diventa una \"Business Star\" con la tua nuova impresa! (SECONDA EDIZIONE), HOW2 Edizioni, 2014, ISBN 88-98910-29-0.