70 Panopaea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panopaea
(70 Panopaea)
Scoperta 5 maggio 1861
Scopritore Hermann Goldschmidt
Classificazione Fascia principale
Famiglia Eunomia
Classe spettrale C
Designazioni
alternative
Nessuna
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore 391,291 Gm (2,616 AU)
Perielio 320,459 Gm (2,142 AU)
Afelio 462,124 Gm (3,089 AU)
Periodo orbitale 1545,086 g (4,230 a)
Velocità orbitale

18,26 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
11,585°
Eccentricità 0,181
Longitudine del
nodo ascendente
47,806°
Argom. del perielio 255,826°
Anomalia media 344,866°
Par. Tisserand (TJ) 3,355 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 122,2 km
Massa
1,91×1018 kg
Densità media ~2,0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0342 m/s²
Velocità di fuga 0,0646 km/s
Periodo di rotazione 0,6582 g (15,797 h)
Temperatura
superficiale
~174 K (media)
Albedo 0,068
Dati osservativi
Magnitudine ass. 8,11

70 Panopaea (in italiano 70 Panopea) è un grande asteroide della fascia principale, membro della famiglia asteroidale Eunomia. Tuttavia, è un pianetino scuro, con una composizione carboniosa primitiva (classe spettrale C) e probabilmente non imparentato con il corpo progenitore della famiglia Eunomia.

Panopaea fu scoperto da Hermann Mayer Salomon Goldschmidt il 5 maggio 1861 all'Osservatorio astronomico di Parigi (Francia), il quattordicesimo e ultimo asteroide individuato dall'astronomo. Robert Main, direttore dell'Osservatorio di Oxford e presidente della Royal Astronomical Society (che premiò Goldschmidt con una medaglia d'oro), lo battezzò così in onore di Panopea, una ninfa della mitologia greca, una delle Nereidi, figlia di Nereo e Doride (vedi l'asteroide 48 Doris).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 69 Hesperia      Successivo: 71 Niobe


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare