566 Stereoskopia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stereoskopia
(566 Stereoskopia)
Stella madre Sole
Scoperta 28 maggio 1905
Scopritore Paul Götz
Classificazione Fascia principale
Famiglia Cibele
Classe spettrale C
Designazioni
alternative
1905 QO, 2099 JB, 2099 LB, 1907 VL, 1927 ED, 1928 HC
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2458000,5
4 settembre 2017)
Semiasse maggiore 505 331 028 km
3,3778812 UA
Perielio 445 285 073 km
2,9765045 UA
Afelio 565 376 982 km
3,7792579 UA
Periodo orbitale 2267,59 giorni
(6,21 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
4,89394°
Eccentricità 0,1188250
Longitudine del
nodo ascendente
79,55165°
Argom. del perielio 299,21651°
Anomalia media 240,06430°
Par. Tisserand (TJ) 3,135 (calcolato)
Ultimo perielio 12 luglio 2013
Prossimo perielio 27 settembre 2019
Dati fisici
Albedo 0,0383
Dati osservativi
Magnitudine ass. 8,1

566 Stereoskopia è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 168,16 km. Scoperto nel 1905, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 3,3778812 UA e da un'eccentricità di 0,1188250, inclinata di 4,89394° rispetto all'eclittica.

Stanti i suoi parametri orbitali, è considerato un membro della famiglia Cibele di asteroidi.

L'asteroide è dedicato alla stereoscopia, una tecnica di ripresa delle immagini usata in astronomia per individuare gli asteroidi confrontando due immagini della stessa porzione di cielo ottenute in due momenti diversi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 565 Marbachia      Successivo: 567 Eleutheria


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare