4shared

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
4shared
Logo
URL
Commerciale
Tipo di sitoFile hosting
LinguaMultilingue
RegistrazioneOpzionale
ProprietarioAlex Lunkov & Sergey Chudnovsky
Creato daAlex Lunkov & Sergey Chudnovsky
Lancio2005
Stato attualeonline
SloganFree File Hosting Made Simple

4shared è un servizio di archiviazione e condivisione di file fondato nel 2005 da Alex Lunkov e Sergey Chudnovsky.

Le categorie per archiviare, condividere, e navigare tra i file, sono quattro: video, musica, foto e libri.

È anche disponibile un gestore di download/upload chiamato 4shared Desktop, distribuito per i sistemi operativi Microsoft Windows, macOS e Linux.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 2005 da Alex Lunkov e Sergey Chudnovsky.

Il servizio permette di caricare e scaricare file con qualsiasi browser. L'hosting ha anche creato alcuni software correlati, quali 4shared Desktop[1], 4shared Mobile per i cellulari, e 4shared Toolbar.[2]

Nel 2012 4shared conta 5.300.234 utenti, 11.000.222 visite giornaliere, 940 TB di file ospitati e 317 TB di file trasferiti giornalmente.[senza fonte]

Il sito di Alexa lo classifica tra i primi 100 siti con più visitatori al mondo.[3]

Dal 29 gennaio 2013 negli USA non è più possibile usufruire del servizio se non mediante un account di Facebook. Questa decisione è stata presa in seguito a restrizioni approvate negli USA in materia di file sharing.

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

Il sito web è disponibile in 15 lingue, tra cui arabo, cinese, inglese, francese, italiano, giapponese, coreano, malese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, thai, turco e vietnamita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 4Shared.com is a provider of free file sharing, aboutus.org. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  2. ^ (EN) Erika Blanchard, Appity Slap, 2010, p. 111. URL consultato il 21 gennaio 2017.
  3. ^ (EN) 4shared, alexa.com. URL consultato il 21 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Internet Portale Internet: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di internet