31 Euphrosyne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
31 Euphrosyne
Scoperta1º settembre 1854
ScopritoreJames Ferguson
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleC
Designazioni
alternative
A907 GP, A918 GB
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore471,240 Gm (3,150 AU)
Perielio364,701 Gm (2,438 AU)
Afelio577,778 Gm (3,862 AU)
Periodo orbitale2042,044 g (5,591 a)
Velocità orbitale16,57 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
26,317°
Eccentricità0,226
Longitudine del
nodo ascendente
31,241°
Argom. del perielio62,033°
Anomalia media286,333°
Par. Tisserand (TJ)3,011 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni255,9 km
Massa
1,75×1019 kg
Densità media~2,0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0715 m/s²
Velocità di fuga0,1353 km/s
Periodo di rotazione0,2305 g (5.531 h)
Temperatura
superficiale
~159 K (media)
Albedo0,054
Dati osservativi
Magnitudine ass.6,74

31 Euphrosyne (in italiano 31 Eufrosine) è uno dei più grandi asteroidi della Fascia principale.

Euphrosyne fu scoperto da James Ferguson il 1º settembre 1854 e fu il primo asteroide individuato dal Nord America per mezzo del telescopio rifrattore da 9,6 pollici dello U.S. Naval Observatory di Washington. È stato battezzato così in onore di Eufrosine, nella mitologia greca una delle tre Grazie, o Càriti (Eufrosine deriva dal greco gioia e letizia o serena letizia). Nel maggio del 2019 è stata annunciata la scoperta di un satellite di 31 Euphrosyne [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CBET n. 4627 del 17 maggio 2019

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 30 Urania      Successivo: 32 Pomona


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare