2C-I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
2C-I
2C-I2DACS.svg
2C-I-3d-sticks.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC10H14INO2
Numero CAS69587-11-7
Numero EINECS690-397-2
PubChem10267191
SMILES
COC1=CC(=C(C=C1CCN)OC)I
Indicazioni di sicurezza

2C-I è una fenetilammina psichedelica facente parte della famiglia delle 2C.[1] Fu sintetizzato per la prima volta da Alexander Shulgin e descritto nel suo libro del 1991 PiHKAL. Il composto viene usato in modo ricreativo per i suoi effetti psichedelici ed epatogeni ed è a volte viene confuso con l'analogo 25I-NBOMe.[2][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Erowid Online Books : "PIHKAL" - #33 2C-I, su www.erowid.org. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  2. ^ Erowid 25I-NBOMe (2C-I-NBOMe) Vault : Fatalities / Deaths, su www.erowid.org. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Health | Yahoo Lifestyle, su www.yahoo.com. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  4. ^ wishtv.com, https://web.archive.org/web/20121031163611/http://www.wishtv.com/dpp/news/indiana/dangerous-synthetic-drug-smiles-making-its-way-across-the-country. URL consultato il 26 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia