26 Canis Majoris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
26 Canis Majoris
26 Canis Majoris
Canis Major IAU.svg
Classe spettraleB2IV-V
Distanza dal Sole827 anni luce
CostellazioneCane Maggiore
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta07h 12m 12.2s
Declinazione-25° 56′ 33″
Dati fisici
Raggio medio3,3 R
Massa
7,2 M
Velocità di rotazione70 km/s
Temperatura
superficiale
17400 K[1] (media)
Luminosità
1000 L
Dati osservativi
Magnitudine app.+5.91
Magnitudine ass.-1,11
Parallasse3,89 mas
Moto proprioAR: -5.55 mas/anno
Dec: 7.86 mas/anno
Velocità radiale+21,6
Nomenclature alternative
MM CMa, HD 55522, HIP 34798, SAO 173193

Coordinate: Carta celeste 07h 12m 12.2s, -25° 56′ 33″

26 Canis Majoris (26 CMa) è una stella della costellazione del Cane Maggiore di magnitudine apparente +5,90. Dista 827 anni luce dal sistema solare.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è classificata di tipo B2IV/V, come subgigante azzurra o di sequenza principale, a seconda delle fonti prese in considerazione. Con una massa 5,5 volte quella del Sole ed un raggio 3,3 volte superiore, brilla con una luminosità pari a 1000 volte quella del Sole.[1]. La stella è una variabile a lungo periodo secondo il General Catalogue of Variable Stars, tuttavia è classificata più precisamente, dall'AAVSO, come stella B lentamente pulsante (SPB) con una fluttuazione di 0,03 magnitudini della sua luminosità, ricevendo, in quanto variabile, la designazione di MM Canis Majoris[2] La variabilità della stella dipende dalla distribuzione non omogenea di elementi come elio e silicio sulla superficie stellare; esistono regioni povere di silicio vicino all'equatore e al contrario zone ricche di questo elemento vicino ai poli. Per quanto riguarda l'elio, è presente una macchia vicino all'equatore circondata da una zona povera di questo elemento[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni