21 Investimenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
21 Investimenti
StatoItalia Italia
Altri statiFrancia, Svizzera, Polonia
Fondazione1992 a Treviso
Fondata daAlessandro Benetton
Sede principaleMilano
Gruppo21 Partners
SettoreFinanziario
Prodottiprivate equity
Fatturato1,4 mld € (2016)
Dipendenti8.000 (2016)
Sito web

21 Investimenti è uno degli operatori italiani di private equity fondato nel 1992 da Alessandro Benetton. Fa parte del gruppo 21 Partners.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due anni alla Goldman Sachs di Londra e il master ad Harvard con Michael Porter, Alessandro Benetton fonda a 28 anni, "per curiosità"[1] la finanziaria che all'inizio vuole fare da ponte tra le piccole e medie imprese e il mondo bancario per poi diventare una delle protagoniste del private equity acquisendo partecipazioni industriali in imprese con alto potenzialedi crescita. All'inizio figura tra gli investitori con una quota del 10% anche Marina Berlusconi.[2]

Nel 1998 Benetton si espande come gruppo 21 Partners in Francia istituendo insieme a Gérard Pluvinet 21 Centrale Partners SA con sede a Parigi e dal 2011 con un ufficio di rappresentanza anche a Ginevra. Nel 2013 apre a Varsavia 21 Concordia.

Il gruppo 21 Partners ha 1,6 miliardi di euro di capitali raccolti presso investitori istituzionali globali e investe nel mid-market europeo attraverso fondi locali di private equity gestiti da team locali in Italia, Francia, Svizzera e Polonia. Dall'inizio dell'attività ha effettuato più di 90 investimenti. Molte delle operazioni riguardano passaggi generazionali, accelerazioni dei business model esistenti, espansioni all'estero e consolidamenti di settore. I suoi fondi hanno restituito un rendimento medio annuo del 22%.[3]

Alcune società italiane dove 21 Investimenti ha investito sono Trudi, Bpack Due, Valbart, The Space Cinema, Assicom,[4] Viabizzuno, Farnese Vini, Philippe Model, Pittarosso ,[5] Forno d'Asolo, Gianni Chiarini, Sifi, Nadella.[6]

Struttura del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

21 Partners controlla il:

  • 100% di 21 Centrale Partners SA, società francese che gestisce i fondi 21 Développement (81 milioni di patrimonio), 21 Développement 2 (100 milioni), 21 Centrale Partners III (330 milioni) e 21 Centrale Partners IV (380 milioni).
  • 100% di 21 Investimenti SGR Spa, società di gestione del risparmio che gestisce i fondi Giada Equity Fund (75 milioni) Idea Industria (100 milioni), 21 Investimenti II (283 milioni) e 21 Investimenti III (343 milioni).
  • 100% di 21 Concordia Partners Ltd che gestisce il fondo 21 Concordia I (100 milioni).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alberto Mazzuca, I numeri uno del made in Italy, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2005, p.38.
  2. ^ Alberto Mazzuca, I numeri uno del made in Italy, op.cit., p 37.
  3. ^ Repubblica.it, 5 dicembre 2016.
  4. ^ Sito di 21 Investimenti.
  5. ^ Sito di 21 Investimenti.
  6. ^ 21 Investimenti si mette le sneaker, su repubblica.it, 06 luglio 2016. URL consultato l'08 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende