2046

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da 2046 (film))
2046
2046 (2004).png
Chow (Tony Leung Chiu Wai) mentre scrive 2046
Titolo originale 2046
Lingua originale cantonese, giapponese, mandarino
Paese di produzione Francia, Hong Kong
Anno 2004
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Wong Kar-wai
Soggetto Wong Kar-wai
Sceneggiatura Wong Kar-wai
Fotografia Christopher Doyle
Montaggio William Chang
Effetti speciali Nicolas Bonnell, Guillaume Raffi
Musiche Peer Raben, Shigeru Umebayashi
Scenografia William Chang
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

2046 è un film del 2004 scritto e diretto da Wong Kar-wai.

Fu presentato in concorso al Festival di Cannes 2004,[1] dove fu proiettato, però, con un montaggio non definitivo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Uno scrittore, distrutto dalla delusione di aver perso l'unico amore della sua vita, cerca nella memoria e nelle altre donne brandelli della donna che non avrà mai più. 2046 è un posto, un tempo, un libro, il numero di una camera d'albergo (la stessa in cui Tony Leung e Maggie Cheung si vedevano in In the Mood for Love).

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

Seppure il regista non ne abbia parlato in questi termini, si tratta del seguito ideale del precedente In the Mood for Love, del quale recupera l'atmosfera poetica e struggente, cambiando, però, registro. Alla linearità della pellicola precedente si sostituisce la totale predominanza di suoni, immagini, sensazioni, fantasie, ricordi assemblate con un montaggio spesso discontinuo in pieno stile Wong Kar-wai.

I due film sono molto diversi, quasi opposti: il personaggio principale è notevolmente diverso nel carattere (qui si atteggia a playboy e nel precedente film era timido e riservato); inoltre l'argomento sessuale, prima eluso, è ora marcato a vari livelli. Tra i rimandi alle opere precedenti del regista, si segnala il ritorno di temi, personaggi e suggestioni da Days of Being Wild.

Un altro elemento centrale del film è l'ottima colonna sonora, nella quale si ascoltano tra l'altro Casta Diva di Vincenzo Bellini e alcune musiche spagnole, che accompagna lo spettatore nel malinconico viaggio nel dolore e nell'amore perduto per sempre.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli attori spiccano le prove di Tony Leung, Faye Wong, Takuya Kimura e Zhang Ziyi, oltre alle brevi apparizioni di Maggie Cheung (protagonista di In the Mood for Love) e Gong Li.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • 2046 è l'anno in cui Hong Kong inizierà il processo che la porterà nel 2047 a tornare definitivamente sotto l'amministrazione cinese dopo 150 anni.
  • Nella versione cinese alcune scene di sesso sono state tagliate di circa 100 secondi.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 2004, festival-cannes.fr. URL consultato il 26 aprile 2015.
  2. ^ (EN) 2046, movie-censorship.com. URL consultato il 26 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN225071149 · GND: (DE7509512-9