18 Melpomene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Melpomene
(18 Melpomene)
Scoperta24 giugno 1852
ScopritoreJohn Russell Hind
FamigliaFascia principale
Classe spettraleS
Parametri orbitali
(all'epoca K172G)
Semiasse maggiore343 377 987 km
2,2953074 UA
Perielio268 214 085 km
1,7928749 UA
Afelio418 541 889 km
2,7977399 UA
Periodo orbitale1270,16 giorni
(3,48 anni)
Velocità orbitale19,42 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
10,13341°
Eccentricità0,2188955
Longitudine del
nodo ascendente
150,46837°
Argom. del perielio227,83958°
Anomalia media40,63835°
Par. Tisserand (TJ)3,543 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni140,6 (150x125) km
Massa
2,9 × 1018 kg
Densità media2,0 × 10³ kg/m³ (?)
Acceleraz. di gravità in superficie0,,0393 m/s²
Velocità di fuga74,3 m/s
Periodo di rotazione0,48221 giorni
(11,573 h)
Temperatura
superficiale
~177 K (media)
Albedo0,223
Dati osservativi
Magnitudine ass.6,51

18 Melpomene è un grande e brillante asteroide della Fascia principale. È composto da silicati e metalli.

Melpomene fu scoperto da John Russell Hind il 24 giugno 1852 grazie al telescopio da 7 pollici dell'osservatorio privato di George Bishop (di cui era direttore) al Regents Park di Londra, Regno Unito. Fu battezzato così in onore di Melpomene, la musa della tragedia nella mitologia greca.

L'11 dicembre 1978, Melpomene ha occultato la stella SAO 114159. Dai dati ricavati dalle osservazioni, Richard M. Williamon ipotizzò l'esistenza di un satellite dell'asteroide, con un diametro di almeno 37 km e orbitante a 1100 km da Melpomene. Il nuovo candidato ricevette la designazione provvisoria di S/1978 (18) 1 .

Melpomene è stato osservato dal Telescopio Spaziale Hubble nel 1993. Hubble è stato in grado di risolvere la forma leggermente allungata dell'asteroide, ma nessun satellite è stato individuato.

Il 30 luglio 2005 alle 03:42 UTC Melpomene ha occultato la stella TYC 5649-00822-1 di magnitudine pari a 8,7. L'evento è stato osservato in Brasile, Bolivia e Perù.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 17 Thetis      Successivo: 19 Fortuna


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare