Šuja (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Šuja
Shya river.JPG
La Šuja in veste invernale
StatoRussia Russia
Soggetti federaliCarelia Carelia
Lunghezza194 km[1][2]
Portata media90,2 m³/s (a 11 km dalla foce)[2]
Bacino idrografico10 100 km²[1][2]
Nascelago Suojarvi
Sfocialago Onega

La Šuja (in russo: Шуя?; in finlandese Suojoki) è un fiume della Russia europea nordoccidentale (Repubblica di Carelia), tributario del lago Onega (bacino idrografico dello Svir').

Ha origine come emissario del lago Suojarvi, posto nella parte meridionale delle alture della Carelia occidentale; scorre con direzione dapprima mediamente meridionale, successivamente (a valle dell'insediamento di Sodder) mediamente orientale, attraversando una regione di basse colline moreniche alternate ad aree paludose e ricche di laghi. La Sjanga lo alimenta con acque provenienti dal lago Syamozero.

Pochi chilometri a valle dell'insediamento di Šuja, il fiume sfocia nel piccolo lago Logmozero, situato a brevissima distanza dal lago Onega e ad esso collegato da un altro breve corso d'acqua. Il principale affluente della Šuja è il Taras-Joki, proveniente dalla sinistra idrografica, che confluisce nella Šuja pochi chilometri dopo che quest'ultima è uscita dal lago Suojarvi.

La Šuja è gelata, mediamente, da dicembre a fine aprile; negli altri mesi, viene utilizzata per la fluitazione del legname.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (RU) Река Шуя (Суойоки) nel Registro nazionale dei corpi idrici.
  2. ^ a b c (RU) Шуя (река в Карельской АССР). In Grande enciclopedia sovietica, 1969-1978.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia