Þóra Björg Helgadóttir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Þóra Björg Helgadóttir
Þóra Björg Helgadóttir.jpg
Nazionalità Islanda Islanda
Altezza 170 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Stjarnan
Carriera
Squadre di club1
1995-1996Breiðablik6 (0)
1997KR Reykjavík1 (0)
1997-2001Breiðablik54 (0)
2002-2003KR Reykjavík20 (1)
2004Kolbotn1 (0)
2005-2006Breiðablik28 (1)
2007OH Lovanio8 (0)
2007-2009Anderlecht26 (1)
2007LdB Malmö3 (0)
2009Kolbotn22 (0)
2010-2013LdB Malmö85 (0)
2012-2013West. Sydney W.8 (0)
2014-2015Fylkir11 (0)
2016-Stjarnan? (?)
Nazionale
1995-1998Islanda Islanda U-1714 (0)
1997-1999Islanda Islanda U-193 (0)
1997-2004Islanda Islanda U-2127 (0)
1998-2014Islanda Islanda108 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 giugno 2019

Þóra Björg Helgadóttir conosciuta anche con il nome inglesizzato Thora Bjorg Helgadottir (Reykjavík, 5 maggio 1981) è una calciatrice islandese, portiere dello Stjarnan e già della nazionale islandese.

Si è allenata a livello universitario negli Stati Uniti, giocando per quattro stagioni con la squadra di calcio femminile della Duke University. Ha giocato per il Damallsvenskan Malmö (FC Rosengård) In precedenza ha rappresentato club Islandesi, Belgi, Norvegesi e Australiani.

Dal suo debutto per la squadra nazionale di calcio femminile islandese nel 1998, ha accumulato più di un centinaio di presenze. È stata selezionata per far parte della squadra islandese per le edizioni 2009 e 2013 del Campionato femminile UEFA.

Nel maggio 2014 ha annunciato, via Twitter, di tornare in Islanda lasciando il club FC Rosengård[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2000 al 2003 ha frequentato la Duke University, dove ha studiato matematica e storia, giocando nella squadra di calcio universitaria. Þóra è sorella minore di Ásthildur Helgadóttir, ex capitano della squadra nazionale femminile.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato a 14 anni nella lega nazionale Úrvalsdeild. Giocando con il Breiðablik e successivamente con il Knattspyrnufélag Reykjavíkur vincendo otto titoli del campionato di calcio femminile[2].

Nel 2004 aveva trascorso la stagione in Norvegia come sostituta di Bente Nordby presso la squadra del Kolbotn, quando, nel gennaio 2007 ebbe l'opportunità di trasferirsi in Belgio[3]. Nell'agosto del 2007 ha lasciato l'Anderlecht per unirsi alla sorella Ásthildur, già giocatrice del Malmö, squadra che aveva bisogno di un portiere a causa dell'infortunio accorso alla titolare Caroline Jönsson per la lesione del legamento crociato anteriore[4].

Nel 2009 ha giocato per il Kolbotn ed è stata nominata come miglior giocatrice dell'anno nella Toppserien. Nel novembre 2009 ha firmato un contratto di tre anni con il Malmö[5], squadra che ha vinto nel 2010, per la prima volta, il campionato della Damallsvenskan[6].

Nella stagione invernale 2012-2013, ha giocato nella W-League australiana, in prestito per la Western Sydney Wanderers[7].

Þóra è stata nominata portiere dell'anno nella Damallsvenskan nel 2012 e 2013 dopo aver mantenuto inviolata per 14 partite consecutive la porta del Malmö riconquistando il titolo del campionato dai rivali del Tyresö FF[8]. Þóra ha annunciato per il 2 luglio 2014 il suo ultimo incontro con il Malmö, (nel 2014 rinominato come FC Rosengårð), contro il Piteå IF. Con il suo ritorno in Islanda ha accettato di unirsi al Fylkir del Úrvalsdeild[9].

Si è ritirata dal calcio giocato dopo la stagione con Fylkir, mentre nel 2015 ed è vice direttrice del Fylkir. Nel 2016 ha firmato per lo Stjarnan.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nella nazionale islandese di calcio femminile cinque giorni prima di compiere 17 anni, giocando in una partita amichevole finita 1–0 contro la nazionale statunitense il 10 maggio 1998.

Nell'amichevole internazionale contro la Svezia alla Myresjöhus Arena in Växjö, 6 aprile 2013

All'Europeo di calcio femminile in Finlandia del 2009 ha giocato solo due partite, in quanto l'Islanda venne eliminata al primo turno.

L'allenatore della nazionale islandese, Siggi Eyjólfsson, ha selezionato Þóra per il Campionato europeo di calcio femminile 2013[10] anche se si stava riprendendo da un infortunio al bicipite femorale[11]. Guðbjörg Gunnarsdóttir ha preso il suo posto di portiere nel torneo finale, giocando sia nelle tre partite del girone che nella partita che ha segnato la sconfitta per 4-0 della Svezia ai quarti di finale.

La partita della nazionale Islandese contro la Norvegia, battuta per 2–1 nella Algarve Cup 2014, ha coinciso con la sua 100ª presenza in nazionale[12].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

LdB Malmö: 2010, 2011, 2013[13]
Stjarnan: 2016
LdB Malmö: 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'It's official I'm moving to Iceland after some great years in Malmö - it's difficult but feels right #fcrosengård'
  2. ^ Thóra Helgadóttir [collegamento interrotto], in UEFA.com, UEFA. URL consultato il 4 agosto 2013.
  3. ^ (IS) Þóra Björg Helgadóttir á leiðinni til Belgíu, in MBL.is, Morgunblaðið, 9 gennaio 2007. URL consultato l'8 agosto 2013.
  4. ^ (SV) EXTRA: Isländsk landslagsmålvakt ersätter "Carre", Damfotboll.com, 1º agosto 2007. URL consultato l'8 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2019).
  5. ^ (NO) Årets spiller til Malmö, Verdens Gang, 10 novembre 2009. URL consultato l'8 agosto 2013.
  6. ^ (SV) Carl-Johan Liljedahl, Sjögran nära sitt stora mål[collegamento interrotto], Kristianstadsbladet, 2 settembre 2010. URL consultato il 21 giugno 2014.
  7. ^ No Chance of a Meltdown for this Cool Icelander, Football Federation Australia, 12 dicembre 2012. URL consultato l'8 agosto 2013.
  8. ^ (SV) Fredrik Hasselgren, THORA HELGADOTTIR - ÅRETS MÅLVAKT, in Damfotboll.com, 5 novembre 2013. URL consultato il 28 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2014).
  9. ^ (SV) Max Wiman, Ny klubb klar för FCR:s Thora Helgadottir, Sydsvenskan, 11 giugno 2014. URL consultato il 28 giugno 2014.
  10. ^ Stefán Stefánsson, Familiar squad for Iceland, in uefa.com, UEFA, 24 giugno 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  11. ^ Helgadóttir: Iceland want more, in UEFA.com, UEFA, 10 luglio 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  12. ^ (SV) Thora Helgadottir firade 100 med seger över Norge, su Damfotboll.com, 7 marzo 2014. URL consultato il 28 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2019).
  13. ^ ThoraLast Helgadottir, su us.soccerway.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9645152140012611100005