Øresund

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Øresund
Map of Øresund new version.JPG
Parte diDanimarca e Svezia
Coordinate55°45′N 12°45′E / 55.75°N 12.75°E55.75; 12.75
Dimensioni
Profondità massima38 m

L'Øresund o Öresund (ˈøːɐsɔnˀ in danese; œrəˈsɵnd in svedese; Sund in tedesco, The Sound in inglese) (la parola sund significa "insenatura") è lo stretto che separa l'isola di Selandia (Danimarca) dalla Scania (Svezia). Ha una lunghezza di 118 chilometri; un'ampiezza che varia da un minimo di 4 km (tra Helsingør e Helsingborg) a un massimo di 28 km.

È, insieme a Grande Belt, Piccolo Belt e Canale di Kiel, una delle quattro vie marittime che collegano il Mar Baltico con l'Oceano Atlantico attraverso il Kattegat, lo Skagerrak e il Mare del Nord; ciò lo rende una delle vie acquatiche più trafficate al mondo.

Vi si trovano alcune isole, Ven (che fa parte della Svezia), Amager, Saltholm e l'isola artificiale di Peberholm (tutte parte della Danimarca).

Le città principali situate sull'Øresund di Copenaghen e Malmö sono congiunte dall'1 luglio 2000 dal ponte di Øresund, creando l'area metropolitana internazionale nota come Regione dell'Øresund. Il collegamento via traghetto più breve, la "tratta HH", è quello che congiunge le città di Helsingør e Helsingborg.

L'Øresund è uno stretto geologicamente giovane, formato tra 8500 e 8000 anni fa di conseguenza all'innalzamento del livello del mare. In passato nel bacino del Baltico era presente il Lago Ancylus (d'acqua dolce), che divenne poi mar Littorina dopo che le acque oceaniche inziarono a irrompere attraverso il Grande Belt e l'Øresund.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Pedaggio del Sound.

Il controllo politico dell'Øresund è stato un elemento importante nel corso della storia di Danimarca e Svezia. La Danimarca mantenne controllo militare nello stretto grazie ai forti costieri di Kronborg a Elsinore e Kärnan a Helsingborg, fino a che nel 1658 la costa orientale non fu ceduta alla Svezia con il trattato di Roskilde.

Nel 1429 Re Eric di Pomerania istituì il pedaggio del Sound, che restò in vigore fino al 1857, e costituì la più importante fonte di guadagno per la Corona danese per vari secoli, rendendo i re di Danimarca relativamente indipendenti dal consiglio privato e dall'aristocrazia dello Stato.

Per rendersi indipendente dall'Øresund, la Svezia mise in atto due grandi progetti: la fondazione di Göteborg nel 1621 e la costruzione del Canale di Göta tra il 1810 e il 1832.

La Convenzione di Copenaghen del 1857 abolì il pedaggio e rese gli stretti danesi vie marittime internazionali.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le «Norme di diritto marittimo di guerra» - Prassi Italiana di Diritto Internazionale, su www.prassi.cnr.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234660631 · GND (DE4216367-5 · WorldCat Identities (ENviaf-234660631