Bundesheer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Österreichisches Bundesheer)
Bundesheer
Esercito Federale
Logo delle Österreichs Bundesheer
Logo delle Österreichs Bundesheer
Descrizione generale
Attiva 18 marzo 1920
Nazione Austria Austria
Servizio Esercito
Dimensione 25 963 regolari (12 000 coscritti),[1] 27 000 riservisti
Guarnigione/QG Vienna

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'esercito austriaco, nome ufficiale Österreiches Bundesheer ("esercito federale dell'Austria"), si divide in forze di terra (Kommando Landstreitkräfte; KdoLaSK), forze aeree (Kommando Luftstreitkräfte; KdoLuSK), supporto missioni (Kommando Einsatzunterstützung; KdoEU), missioni internazionali (Kommando Internationale Einsätze; KdoIE), supporto di comando (Kommando Führungsunterstützung; KdoFüU) e forze speciali (Kommando Spezialeinsatzkräfte; KdoSEK). Non avendo accesso al mare, il paese non ha una Marina.

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Veicoli militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Cacciacarri:

152 Kürassier (più di 133 Kürassier disattivati)

  • Veicoli corazzati da combattimento:

112 "Ulan" in via d'acquisizione, di cui circa 15 sono già stati consegnati

  • Veicolo trasporto truppe:

465 Saurer 4K4E/F 68 Pandur

Pezzi d'artiglieria[modifica | modifica wikitesto]

  • Trainati:

(+85 M-101 da 105 mm disattivati) (+20 M-2A1 da 155 mm disattivati)

  • Semoventi:

189 M-109A2/A5Ö da 155 mm

  • Mortai:

498 da 81 mm 241 M-43 da 122 mm

  • Lanciarazzi controcarri:

2196 da 84 mm Carl Gustav

  • Cannoni controcarri:

(+374 M-40A1 disattivati)

  • Cannoni controcarri/stazionari:

torrette L7A1 Centurion - disattivate

  • Sistemi missilistici controcarri:

378 RBS-56 BILL

  • Sistemi missilistici controcarri/semoventi:

89 cacciacarri Jaguar 1

  • Cannoni contraerei:

234 da 20 mm (323 da 20 mm disattivati) 74 da 35 mm (dotati di radar sistema Skyguard)

  • Sistemi missilistici controaerei:

76 Mistral (dotati di radar sistema Thomson RAC3D)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Defence Data, eda.europa.eu. URL consultato il 24 dicembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN237750898 · LCCN: (ENn50070872 · GND: (DE19773-7