Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

È un po' magia per Terry e Maggie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miracle Girls
ミラクル☆ガールズ
(Mirakuru☆Gāruzu)
Genere mahō shōjo
Manga
Autore Nami Akimoto
Editore Kōdansha
Rivista Nakayoshi
Target shōjo
1ª edizione novembre 1990 – marzo 1994
Tankōbon 9 (completa)
Editore it. Star Comics
Collana 1ª ed. it. Amici
1ª edizione it. 1997
Volumi it. 9 (completa)
Serie TV anime
È un po' magia per Terry e Maggie
Regia Hiroko Tokita, Takashi Anno
Soggetto Hirotoshi Kobayashi, Mami Watanabe
Char. design Masayuki Sekine
Dir. artistica Takashi Nakamura
Musiche Michiru Oshima
Studio ASATSU, Japan Taps
Rete Nippon Television
1ª TV 8 gennaio – 24 dicembre 1993
Episodi 51 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata ep. 24 min
Rete it. Canale 5
1ª TV it. marzo 1996
Episodi it. 51 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Dialoghi it. Cristina Robustelli
Studio dopp. it. Deneb Film
Dir. dopp. it. Veronica Pivetti

Miracle Girls (ミラクル☆ガールズ Mirakuru☆Gāruzu?) è un manga mahō shōjo, creato da Nami Akimoto e pubblicato in Giappone sul mensile Nakayoshi, edito dalla Kōdansha, dal novembre 1990 al marzo 1994. In Italia è stato pubblicato da Star Comics nel 1997 sulla rivista Amici, diventata in seguito monografica (gli ultimi capitoli sono stati pubblicati in tre albi monografici).

Dal manga è stato tratto un anime di 51 episodi, prodotto da Japan Taps e andato in onda in Giappone su Nippon Television tra il gennaio e il dicembre 1993; in Italia è stato trasmesso, con il titolo È un po' magia per Terry e Maggie, su Canale 5 nel marzo 1996[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tomomi e Mikage Matsunaga (Terry e Maggie, in Italia) sono due sorelle gemelle che frequentano il primo anno nello stesso liceo ma in classi diverse ed hanno personalità decisamente opposte: Maggie è difatti romantica e tranquilla, mentre la sorella Terry, al contrario, si comporta ed atteggia come un vero maschiaccio. Vivono con la mamma, il papà è quasi sempre via per lavoro, e hanno la caratteristica peculiare di possedere dei poteri paranormali: incrociando il rispettivo dito mignolo l'una con l'altra possono giungere a teletrasportarsi a piacimento; inoltre, possono comunicare l'una con l'altra telepaticamente.

Fin da piccole sono state ben consapevoli di avere questi poteri, ma non hanno mai dato loro un gran peso; li usano quando ne hanno bisogno (ad esempio per arrivare puntuali quando sono in ritardo) e non sanno nemmeno loro stesse l'entità del loro potere. Spesso sono influenzate da eventi atmosferici e dall'ambiente che le circonda, così capita loro di trovarsi in situazioni piuttosto fuori dall'ordinario. Le due gemelle sono innamorate dei rispettivi compagni di scuola: Yuya Noda (Nelson) e Hideaki Kurashige (Karver), che sono gli unici a conoscenza del loro segreto.

La storia delle due ragazze e dei suoi amici scorre parallela a quella del piccolo regno di Diamas (Diamante), che si trova in Europa; nel momento preciso in cui Karver in partenza per Londra regala a Maggie un orologio da tasca nel regno cominciano a sbocciare dopo molto tempo i misteriosi fiori leggendari. Due di questi fioriscono anche nel giardino di casa delle due sorelle; mettendoseli al polso come braccialetti (rosa per Maggie e giallo-verde per Terry) presto si rendono conto che i rispettivi poteri extrasensoriali d'ognuna ne vengono molto accresciuti. In seguito vengono loro concessi anche due ciondoli a forma di goccia o lacrima da portare al collo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Le protagoniste, Tomomi (Terry) e Mikage (Maggie)
Tomomi Matsunaga (松永ともみ Matsunaga Tomomi?, in Italia Terry)
Sorella gemella di Mikage, è la maggiore tra le due e porta i capelli tagliati a caschetto. Al contrario della sorella, Tomomi è amichevole e espansiva, piena di vitalità e riesce bene in qualsiasi sport (dall'atletica leggera alla pallavolo); ma d'altra parte è anche molto impulsiva e spesso è un vero maschiaccio. È innamorata del suo compagno di classe Noda, di cui è una cara amica. Originariamente frequenta una scuola femminile, ma supera l'esame d'ammissione alla stessa scuola della sorella dopo aver visto Noda ed essersene immediatamente infatuata.
Doppiata da Nariko Fujieda (giapponese), Federica Valenti (italiano).
Mikage Matsunaga (松永みかげ Matsunaga Mikage?, in Italia Maggie)
Sorella gemella di Tomomi, è la minore tra le due; infatti nella serie in lingua originale viene chiamata da Kageura Matsunaga imouto (la sorella Matsumoto minore). È più femminile ed intellettuale di Tomomi, tiene i capelli lunghi a metà schiena, indossa sempre abiti ricchi di pizzi e lunghe gonne fino alle caviglie, ma ha d'altronde anche lei un bel carattere deciso. Inoltre è una ragazza molto responsabile e studiosa, eccelle a scuola (ha sempre i migliori voti nei compiti in classe) ma non è granché brava negli sport. È innamorata del senpai Kurashige che però si trova attualmente a Londra per studiare, e lei sente molto la sua mancanza. È iscritta al club di scienze e spesso e volentieri a causa dei suoi esperimenti fa saltare in aria il laboratorio di chimica.
Doppiata da Noriko Nagai (giapponese), Cinzia Massironi (italiano).
Yuya Noda (野田侑也 Noda Yūya?, in Italia Nelson)
Amico delle due gemelle Matsunaga, è particolarmente legato a Tomomi, che è pronto a proteggere in qualsiasi momento e di cui si scopre presto esser innamorato; non ha un altrettanto buono rapporto con Mikage. Sempre allegro e pronto allo scherzo, ha una grande opinione di se stesso; è l'unico assieme al compagno Kurashige ad esser a conoscenza del segreto paranormale delle gemelle. Fa parte del club di atletica ed è molto bravo a giocare a basket.
Doppiato da Kappei Yamaguchi (giapponese), Luca Bottale (italiano).
Hideaki Kurashige (倉茂秀明 Kurashige Hideaki?, in Italia Karver)
Calmo e studioso, appassionato di scienze Hideaki è anche un abile sportivo. È molto maturo per la sua età e non agisce mai d'impulso; si trova a dover partire per Londra per studiare nel primo episodio. Assieme a Noda è a conoscenza del segreto delle due sorelle. È innamorato, ricambiato, di Mikage.
Doppiato da Kaneto Shiozawa (giapponese), Gualtiero Scola (italiano).
Shinichiro Kageura (影浦進一郎 Kageura Shinichirō?, in Italia Prof. Kaspar)
Insegnante di chimica con un atteggiamento da scienziato pazzo, Kageura (nella versione originale soprannominato Mister K.) sospetta subito dei poteri delle due ragazze e cerca in ogni modo di venirne a conoscenza per poterle così smascherare. Si sposa all'inizio dell'anime ma pensa sempre in maniera esclusiva ai suoi studi e ricerche che lo dovrebbero far diventare famoso; fermamente convinto che esistano abilità paranormali e poteri extrasensoriali s'impegna con forza a dimostrar le proprie teorie e al modo di scoprire quei misteri che lo dovrebbero rendere celebre.
Doppiato da Ken Yamaguchi (giapponese), Marco Balzarotti (italiano).
Risa Sarashina (更科理沙 Sarashina Risa?, in Italia Rita)
È la moglie del professor Kageura. Compare poche volte, ma è una donna molto gentile sempre pronta a far trovare al marito una casa accogliente e confortevole, anche se ha gusti culinari alquanto strani. Lascerà il marito per un periodo, per poi tornare con lui.
Doppiata da Miki Narahashi (giapponese), Loredana Nicosia (italiano).
Kohei Yamagishi (山岸耕平 Yamagishi Kōhei?, in Italia Yari)
Amico e compagno di classe di Tomomi e Noda, è un ragazzo un po' sovrappeso. Lo si vede sempre in compagnia di quest'ultimo. È un buon amico, sempre di buon umore e ci sono un paio di episodi che lo vedono come protagonista. Ha una cotta segreta per Tomomi.
Doppiato da Nobuo Tobita (giapponese) e Nicola Bartolini Carrassi (italiano).
Rumiko Daijouji (大乗寺ルミ子 Daijōji Rumiko?, in Italia Ruth)
Porta grandi occhiali dalle lenti spesse che le nascondono gli occhi e i capelli legati in due lunghe trecce. È nella stessa classe con Mikage, nei cui confronti nutre una grande rivalità poiché a scuola quest'ultima prende sempre il massimo dei voti riuscendo così a superarla. Altezzosa e superba, è di famiglia ricca.
Doppiata da Rei Sakuma (giapponese), Patrizia Scianca (italiano).
Emma Winston (エマ・ウィンストン Ema Uinsuton?)
È l'erede al trono del regno indipendente di Diamas insieme alla sorella gemella Marie. Emma è stata cresciuta al di fuori della corte senza sapere nulla delle sue origini; una volta adolescente si ritrova costantemente a fuggire poiché inseguita da loschi individui vestiti di nero e con occhiali scuri che vogliono impedirle l'ascesa al trono tentando di rapirla, quando non assassinarla. Assomiglia molto a Tomomi: eccelle nella corsa, è calma e gentile e come lei porta i capelli corti.
Doppiata da Fumiyo Okimoto (1ª voce) e Yumi Tōma (2ª voce) (giapponese), Giulia Franzoso (italiano).
Marie (マリエ Marie?)
È l'erede al trono di Diamas, cresciuta ed educata al castello di Mister X. È molto capricciosa e può essere paragonata a Mikage. Si innamora di Kurashige ed è una ragazza che si sente molto sola. Odia la sorella gemella che crede voglia tornare a Diamas per rubarle il trono.
Doppiata da Fumiyo Okimoto (1ª voce) e Wakana Yamazaki (2ª voce) (giapponese), Deborah Morese (1ª voce) ed Elisabetta Spinelli (2ª voce) (italiano).
Mister X (ミスターX Misutā X?)
Ha cresciuto Marie e la manovra a suo piacimento, per lui è solo uno strumento per avere il controllo di Diamas. La sua ambizione è governare il regno e per questo cerca di impedire a tutti i costi che Emma vi faccia ritorno. Famoso ricercatore dei fenomeni paranormali, cerca di controllarne le abilità attraverso metodi scientifici sicuri.
Doppiato da Norio Wakamoto (giapponese), Alberto Sette (italiano).
Masaki Takamura (高村マサキ Takamura Masaki?, in Italia Marcello)
Ha dei poteri ESP e quando incontra Tomomi e Mikage cerca di reclutarle per dominare insieme il mondo. È arrogante e presuntuoso, ma ha una sorellina a cui è molto affezionato. Vive anche con un maggiordomo che lo segue ovunque vada in giro per il mondo alla ricerca di persone con poteri paranormali. Masaki compare a metà della serie ed è presente solamente per 6 episodi. È innamorato di Mikage.
Doppiato da Ryō Horikawa (giapponese), Giorgio Ginex (italiano).

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è stato pubblicato sulla rivista Nakayoshi dal novembre 1990 al marzo 1994 e successivamente è stato serializzato in 9 tankōbon per conto della Kōdansha, pubblicati tra il luglio 1991[2] e il luglio 1994[3]. L'opera ha ricevuto una ristampa nel corso del 2015, per il 60º anniversario della casa editrice, sempre in 9 volumi[4].

In Italia è stato pubblicato da Star Comics nel 1997 sulla rivista Amici, diventata in seguito monografica (gli ultimi capitoli sono stati pubblicati in tre albi monografici). Negli Stati Uniti è stato pubblicato da Tokyopop dall'ottobre 2000 al maggio 2003[5], in Spagna da Norma Editorial dal dicembre 2004 al giugno 2006[6].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
Giapponese Italiano
1 2 luglio 1991 ISBN 4-06-178692-X 1997
2 1º novembre 1991 ISBN 4-06-178702-0 1997
3 1º giugno 1992 ISBN 4-06-178718-7
4 2 novembre 1992 ISBN 4-06-178733-0
5 1º marzo 1993 ISBN 4-06-178742-X
6 2 agosto 1993 ISBN 4-06-178756-X
7 5 gennaio 1994 ISBN 4-06-178768-3
8 27 aprile 1994 ISBN 4-06-178777-2
9 29 luglio 1994 ISBN 4-06-178783-7

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di È un po' magia per Terry e Maggie.

L'anime, prodotto dalla Japan Taps, è composto da 51 episodi, andati in onda su Nippon Television dal 8 gennaio al 24 dicembre 1993. È stato successivamente raccolto in 13 LD e in VHS, ma non in DVD per motivi di copyright. Nelle repliche dal 2016 in poi viene trasmessa in versione HD rimasterizzata.

In Italia è stato acquistato da Mediaset ed è stato trasmesso su Canale 5 nel marzo 1996 all'interno del contenitore Bim Bum Bam. L'ultima replica risale al 2003, la mattina su Italia 1.

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

La sigla italiana, scritta da Alessandra Valeri Manera con la musica di Valeriano Chiaravalle ed interpretata da Cristina D'Avena con i Piccoli Cantori di Milano diretti da Laura Marcora, presenta un arrangiamento completamente diverso dalle originali e viene usata sia in apertura che in chiusura. Il brano è stato poi incluso in alcuni album della cantante, ovvero Fivelandia 14 (1996) e Cristina D'Avena e i tuoi amici in TV 12 (1999).

Sigla di apertura
  • Kiss no tochū de namida ga (キッスの途中で涙が?), dei GARDEN (ep. 1-29)
  • Koi no mirai (恋の未来?), dei GARDEN (ep. 30-51)
Sigla di chiusura
  • Futari ja nakya dame na no (ふたりじゃなきゃだめなの?), delle Dio
Sigla di apertura e di chiusura italiana
  • È un po' magia per Terry e Maggie, di Cristina D'Avena con i Piccoli Cantori di Milano diretti da Laura Marcora

Differenze tra anime e manga[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella sigla, sia originale che italiana, è presente l'immagine delle gemelle vestite da sposa e con in mano il bouquet. Tale immagine, che non è presente nel corso della serie animata, è stata presa dal manga che, a differenza dell'anime, termina con il matrimonio delle gemelle e dei loro fidanzati, mentre la versione animata termina con la promessa di Maggie di aspettare Karver dal suo rientro a Londra e il fidanzamento di Nelson e Terry.
  • Nell'anime, rispetto al manga, è stata omessa tutta la parte iniziale in cui si vede come Terry conosce Nelson, ed anche il modo in cui Karver e Nelson scoprono che le due gemelle sono dotate di poteri paranormali. L'anime inizia con Karver che sta per partire per Londra, ma questo, nel manga, accade più avanti rispetto alla parte iniziale.
  • Nel manga, il personaggio di Yari non esiste. Il miglior amico di Nelson è Karver.
  • Nel manga, Terry e Maggie riescono, seppure con qualche difficoltà iniziale, a teletrasportarsi più di una volta in Inghilterra per far visita a Karver.
  • Nel manga, Terry e Maggie, per teletrasportarsi, non congiungono il mignolo come nell'anime, ma, più semplicemente, si tengono per mano, con entrambe le mani.
  • Nel manga, il professor Kaspar darà delle grane a Terry e Maggie, per scoprire i loro poteri paranormali, solo nella parte iniziale. Dopodiché, pentitosi, diventerà una persona fidata, insieme a Nelson e Karver, e manterrà il segreto sui loro poteri.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Un videogioco di Miracle Girls è stato sviluppato da Now Production e rilasciato per la Super Famicom da Takara il 22 ottobre 1993. Il giocatore può scegliere di giocare come Mikage o Tomomi e utilizzare le caramelle come armi per stordire i nemici e utilizzarli come piattaforme. Il gameplay è simile al Little Nemo di Capcom per il NES e quando si esegue un livello, il giocatore sfida il capo di zona ad un mini-gioco.

Trasmissioni e adattamenti nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

L'anime è stato trasmesso, oltre che in Giappone e in Italia, anche in diversi Paesi in tutto il mondo. A Hong Kong è stato censurato l'episodio 40 per i temi trattati.

Stato Canale/i televisivo Data prima TV Titolo
Corea del Sud Corea del Sud MBC 25 aprile – 14 ottobre 1994 Yosul sonyeo (요술소녀?)
Filippine Filippine ABS-CBN Magic Girls
Hong Kong Hong Kong TVB Jade Huàn fǎ shuāng zǐ xīng (幻法雙子星S)
Spagna Spagna Gemelas Milagrosas
Taiwan Taiwan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il mondo dei doppiatori, "È un po' magia per Terry e Maggie", antoniogenna.net.
  2. ^ (JA) ミラクル☆ガ-ルズ(1), kc.kodansha.co.jp.
  3. ^ (JA) ミラクル☆ガ-ルズ(9), kc.kodansha.co.jp.
  4. ^ (JA) なかよしの名作復刻スタート!第1弾はきん注、ミラクルガールズなど4作品 - コミックナタリー, natalie.mu, 27 agosto 2015. URL consultato l'11 maggio 2016.
  5. ^ (JA) Miracle Girls, web.archive.org, 10 agosto 2006. URL consultato il 28 febbraio 2007.
  6. ^ (ES) Gemelas Milagrosas, web.archive.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga