Ænima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ænima
ArtistaTool
Tipo albumStudio
Pubblicazione1º ottobre 1996
Durata77:00
Dischi1
Tracce15
Genere[1]Alternative metal
Progressive metal
Rock sperimentale
EtichettaVolcano Records
ProduttoreDavid Bottrill
RegistrazioneOcean Way, The Hook, Hollywood, California, 1995, 1996
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oroNuova Zelanda Nuova Zelanda[3]
(vendite: 7 500+)
Dischi di platinoAustralia Australia (3)[4]
(vendite: 210 000+)
Canada Canada[5]
(vendite: 100 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[6]
(vendite: 3 000 000+)
Tool - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(2000)

Ænima è il secondo album discografico in studio del gruppo musicale statunitense Tool, pubblicato il 1º ottobre 1996.

L'album[modifica | modifica wikitesto]

Ænima contiene una dedica al comico statunitense Bill Hicks,[1] morto nel 1994, proclamandolo Another Dead Hero. Il pezzo finale dell'album, Third Eye, contiene alcuni spezzoni di Hicks (compreso Drugs have done good things for us). I Tool utilizzano anche parte del lavoro dello psicologo svizzero Carl Gustav Jung. Infatti il titolo Ænima è la combinazione delle parole anima (termine spesso usato da Jung) ed enema (clistere). In questo modo creano un nuovo modo per indicare la catarsi: pulizia dell'anima.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

È stato anche inserito al 6º posto nella lista dei 50 album più influenti di tutti i tempi, stilata dalla rivista Kerrang! nel 2003.[7]

Nel giugno del 2017 la rivista Rolling Stone ha collocato l'album alla diciottesima posizione dei 100 migliori album metal di tutti i tempi.[8]

Video[modifica | modifica wikitesto]

I video realizzati da questo album furono per i pezzi Stinkfist ed Ænema. Quando venne realizzato il video di Stinkfist, vi furono molte speculazioni sul fatto che il titolo della canzone potesse risultare offensivo. Per questo motivo sia MTV che VH1 sostituirono il titolo Stinkfist semplicemente con Track #1, essendo il pezzo il primo dell'album.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Il pezzo Ænema vinse il Grammy Award come Best Metal Performance nel 1997. L'album si posizionò al numero 2 nella classifica Top 200 di Billboard, e divenne triplo disco di platino il 4 marzo 2003.[6]

Confezione[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione nord americana del CD presentava una copertina lenticolare, che cambiando l'angolo di visione presentava altre due immagini lenticolari: una era una versione ritoccata del dipinto di Cam de Leon Ocular Orifice, e l'altra presentava una contorsionista che si esibiva di fronte alla band. Anche l'involucro del CD stesso (il cosiddetto jewel case) era lenticolare, e presentava un'immagine della California prima e dopo uno dei più forti terremoti che l'avevano colpita, presumibilmente un riferimento ad una parte del testo del pezzo Ænema. L'edizione europea invece si presentava nella confezione classica, e al suo interno si trovano alcune copertine di falsi album dei Tool.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le liriche sono composte da Maynard James Keenan. Musica composta da Adam Jones, Danny Carey, Maynard James Keenan e Justin Chancellor, eccetto dove indicato.

  1. Stinkfist - 5:09 (Jones, Carey, Keenan, Paul D'Amour)
  2. Eulogy - 8:25 (Jones, Carey, Keenan, D'Amour)
  3. H. - 6:07 (Jones, Carey, Keenan, D'Amour)
  4. Useful Idiot - 0:38
  5. Forty Six & 2 - 6:02
  6. Message to Harry Manback - 1:53
  7. Hooker with a Penis - 4:31
  8. Intermission - 0:56
  9. Jimmy - 5:22
  10. Die Eier von Satan - 2:16
  11. Pushit - 9:55 (Jones, Carey, Keenan, D'Amour)
  12. Cesaro Summability - 1:26
  13. Ænema - 6:37
  14. (-) Ions - 3:58
  15. Third Eye - 13:47

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1996) Posizione
massima
Australia[9] 6
Germania[9] 75
Norvegia[9] 36
Nuova Zelanda[9] 1
Paesi Bassi[9] 75
Portogallo[9] 47
Stati Uniti[10] 2
Svezia[9] 53
Svizzera[9] 79
Classifica (2019) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[9] 22
Canada[11] 13
Stati Uniti[10] 10
Stati Uniti (catalog)[12] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Rob Theakston, Ænima, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 20 febbraio 2011.
  2. ^ (EN) Tool, Aenima, British Phonographic Industry. URL consultato l'11 agosto 2019.
  3. ^ (EN) Official Top 40 Albums - 12 August 2019, The Official NZ Music Charts. URL consultato l'11 agosto 2019.
  4. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2019 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato l'11 agosto 2019.
  5. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato l'11 agosto 2019.
  6. ^ a b (EN) Tool, Aenima – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato l'11 agosto 2019.
  7. ^ (EN) Kerrang! Lists, Rocklistmusic.co.uk. URL consultato il 19 marzo 2013.
  8. ^ (EN) Christopher R. Weingarten, Tom Beaujour, Hank Shteamer, Kim Kelly, Steve Smith, Brittany Spanos, Suzy Exposito, Richard Bienstock, Kory Grow, Dan Epstein, J.D. Considine, Andy Greene, Rob Sheffield, Adrien Begrand, Ian Christe, The 100 Greatest Metal Albums of All Time, Rolling Stone, 21 giugno 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  9. ^ a b c d e f g h i (NL) Tool - Ænima, Ultratop. URL consultato l'11 agosto 2019.
  10. ^ a b (EN) Tool - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato l'11 agosto 2019.
  11. ^ (EN) Tool - Chart history (Billboard Canadian Albums), Billboard. URL consultato l'11 agosto 2019.
  12. ^ (EN) Tool - Chart history (Catalog Albums), Billboard. URL consultato l'11 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]