Ángeles Parejo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ángeles Parejo
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 171 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirata 2011
Carriera
Giovanili
1982-1988Sabadell
Squadre di club1
1988-1990Torino40 (19)
1990-2002Torres331 (323)
2003-2005Atletico Oristano43 (58)
2005-2006Olbia22 (21)
2006-2009Roma CF43+ (44+)
2009-2010Reggiana21 (20)
2010-2011Torres23 (10)
Nazionale
1988-???? Spagna Spagna  ??
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 aprile 2013

María Ángeles Parejo Jiménez (Terrassa, 22 marzo 1969) è un'ex calciatrice spagnola, di ruolo attaccante, che ha giocato in Serie A femminile italiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Barcellonese di genitori cordobani, dopo aver giocato per 6 stagioni nel Sabadell con la sorella gemella Isabel partecipò con la squadra spagnola a un torneo amichevole a Torino nel 1987. Lei giocava nel ruolo di ala sinistra mentre la gemella era all'ala destra.

A Torino le offrirono l'equivalente di 350 000 pesetas al mese e, sebbene fosse molto difficile per lei staccarsi dai genitori e dai 5 fratelli, pur di dare un aiuto alla famiglia e per la passione per il calcio decise di accettare e trasferirsi nel capoluogo piemontese.

Fu l'inizio della sua carriera calcistica italiana, una avventura durata 23 stagioni, carriera che la portò a vincere 4 scudetti, 4 coppe Italia e 2 supercoppe.[1]

Ha giocato anche per cinque mesi nella L. League giapponese con le Takarazuka Bunny di Kyoto, in prestito alla fine della nostra stagione sportiva 1997-1998, campionato che registrò il suo record personale di reti realizzate in una sola stagione (38 gol in sole 23 partite).[senza fonte]

Ha giocato per molti anni in nazionale spagnola[2], perdendo la semifinale del campionato europeo di calcio femminile 1997 il 9 luglio contro l'Italia (1-2).

Decide di ritirarsi dall'attività agonistica al termine della stagione 2010-2011, rimanendo a Sassari come barista[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Torres: 1993-1994, 1999-2000, 2000-2001, 2010-2011
Roma: 2007-2008
Torres: 1990-1991, 1994-1995, 1999-2000, 2000-2001
Reggiana: 2010-2011
Torres: 2000, 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Football.it.
  2. ^ El Mundo Deportivo, 7ª sezione da pag. 55 a 63 di 64 "A l'assal del Mundial". (ES)
  3. ^ Sandra Usai, Dal pallone al Bloody Mary. L'Angel dal sinistro diabolico appende le scarpette al chiodo, su La Nuova Sardegna, 20 giugno 2011. URL consultato il 23 aprile 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del calcio femminile dal 1998/99 al 2002/03, Mariposa Editrice - Fornacette (PI), sua scheda con presenze e reti in ogni libro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]