Alice Bel Colle

From Wikipedia
Jump to: navigation, search
Alice Bel Colle
comune
Alice Bel Colle – Stemma Alice Bel Colle – Bandiera
Municipio
Municipio
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Franco Garrone (lista civica) dal 7/05/2012
Territorio
Coordinate 44°43′37″N 8°27′06″E / 44.726944°N 8.451667°E44.726944; 8.451667 (Alice Bel Colle)Coordinate: 44°43′37″N 8°27′06″E / 44.726944°N 8.451667°E44.726944; 8.451667 (Alice Bel Colle)
Altitudine 418 m s.l.m.
Superficie 12,09 km²
Abitanti 774[1] (31.12.2011)
Densità 64,02 ab./km²
Frazioni Boidini, Causolo, Gaviglio, Stazione, Valle Boidi
Comuni confinanti Acqui Terme, Cassine, Castel Rocchero (AT), Castelletto Molina (AT), Maranzana (AT), Quaranti (AT), Ricaldone
Altre informazioni
Cod. postale 15010
Prefisso 0144
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006005
Cod. catastale A197
Targa AL
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 833 GG[2]
Nome abitanti alicesi
Patrono santa Maria Assunta
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Alice Bel Colle
Posizione del comune nella provincia di Alessandria
Posizione del comune nella provincia di Alessandria
Sito istituzionale

Alice Bel Colle ([à-li-ce]; Àles Bel Còl o Òls in piemontese) è un comune italiano di 774 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte. Il suo patrono è Santa Maria Assunta.

Geografia[edit | edit source]

A 5,8 km (in linea d'aria) da Acqui Terme, in una posizione panoramica tra vasti vigneti, troviamo Alice Bel Colle sul versante orientale della valle del Rio Medrio, affluente sinistro del fiume Bormida. Sul fondovalle è situato Alice Bel Colle Stazione, sulla statale del Turchino, poco distante dallo sbocco della galleria ferroviaria che attraversa il contrafforte tra le valli Belbo e Bormida.

Storia[edit | edit source]

Il borgo fu possedimento dei conti di Acquesana fino al 1070, passò in parte sotto la dominazione dei marchesi di Occimiano che ne cedettero i diritti ad Alessandria, ed in parte ai Marchesi del Monferrato i quali però estesero nel 1278 il loro dominio sull'intero feudo. Con la morte di Giangiorgio Paleologo nel 1533, l'ultimo della dinastia monferrina, il paese divenne, grazie alla mediazione dell'imperatore Carlo V, possesso dei Gonzaga di Mantova. Nel 1708, infine, il borgo fu sottomesso al dominio dei Savoia.

Società[edit | edit source]

Evoluzione demografica[edit | edit source]

Abitanti censiti[3]


Feste patronali[edit | edit source]

Il 15 agosto nel borgo superiore si tiene la festa della Madonna Assunta, mentre nel Borgo Stazione l'8 settembre si tiene la festa della Natività di Maria. Il 24 giugno festa patronale di S.Giovanni Battista.

Economia[edit | edit source]

L'economia è principalmente agricola, ad eccezione di due piccole officine per attrezzi agricoli e meccanici di precisione, oltre a qualche laboratorio artigiano. La viticoltura con un'ottima produzione di moscato, barbera,brachetto, spumante e dolcetto è la principale attività agricola. Due le cantine sociali e altrettanti le aziende per la produzione di vini e grappe. Discreta è la produzione di cereali e foraggi.

Amministrazione[edit | edit source]

Infrastrutture e trasporti[edit | edit source]

Strade[edit | edit source]

Il comune è raggiungibile attraverso la Strada Provinciale 456 del Turchino (ex SS456) che attraversa le frazioni Borgo Stazione, Borgo Vignale e Vallerana.

Ferrovie[edit | edit source]

Alice Bel Colle è dotata di una stazione ferroviaria di categoria bronze, denominata Alice Bel Colle, posta sulla linea ferroviaria Asti-Genova nella sottotratta Asti-Acqui Terme, localizzata nella frazione Borgo Stazione.

Note[edit | edit source]

  1. ^ ISTAT data warehouse
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[edit | edit source]

  • Il Piemonte paese per paese - Ed. Bonechi - Firenze - 1993

Altri progetti[edit | edit source]

Collegamenti esterni[edit | edit source]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte