Olympiastadion (Berlino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 52°30′52.66″N 13°14′22.37″E / 52.514628°N 13.239547°E52.514628; 13.239547

Olympiastadion Berlin
Berlin Olympiastadion nach Umbau.jpg
Informazioni
Ubicazione Coat of arms of Berlin.svg Berlin
Olympischer Platz
Germania Germania
Inizio lavori 1934
Inaugurazione 1936
Pista d'atletica anello da 400 metri, pedane per i salti e per i lanci
Ristrutturazione 2004
Mat. del terreno Erba
Proprietario Walter Bau AG - Dywiday, Hertha BSC Berlin, Comune di Berlino
Progetto Werner March, Albert Speer
Uso e beneficiari
Calcio Hertha Berlino Hertha Berlino
Football americano Berlin Thunder
Atletica leggera
Capienza
Posti a sedere 74.400
 

L'Olympiastadion Berlin (in italiano stadio Olimpico di Berlino) è il principale stadio di Berlino. Sul luogo dove sorge sono esistiti due stadi, quello attuale ed uno precedente che avrebbe dovuto ospitare i mai disputati Giochi della VI Olimpiade. Entrambi vennero progettati da membri della stessa famiglia, Otto March e il figlio Werner March. Il progetto di March fu rivisto in seguito dall'architetto Albert Speer per ordine di Adolf Hitler.

Deutsches Stadion[modifica | modifica wikitesto]

Lo Stadio Tedesco venne costruito tra il 1912 e il 1913 all'interno dell'area dell'ippodromo di Charlottenburg, vicino alla Foresta di Grunewald. All'epoca, la capacità di 40.000 posti lo rendeva il più grande stadio sportivo del mondo, concepito per essere lo stadio principale delle olimpiadi estive del 1916 (poi annullate per lo scoppio della Grande guerra), che erano state assegnate a Berlino. Dopo la prima guerra mondiale, lo stadio divenne sede del "Collegio di Educazione Fisica".

Olympiastadion[modifica | modifica wikitesto]

Quando i Giochi della XI Olimpiade vennero assegnati a Berlino, inizialmente fu progettata una ristrutturazione del Deutsches Stadion. Comunque, con l'ascesa al potere del partito nazista, che riconobbe il prestigio dei Giochi olimpici, fu ordinata la costruzione di uno stadio nuovo sullo stesso sito. L'Olympiastadion venne costruito tra il 1934 e il 1936, come parte della nuova Olympischer Platz, e aveva spazio per 110.000 spettatori. L'impianto, nei primi anni 2000, venne sottoposto a dei lavori di restauro che terminarono nel 2004. L'8 settembre dello stesso anno, lo stadio berlinese venne nuovamente aperto al pubblico. Per festeggiare la riapertura dell'Olympiastadion la federazione tedesca organizzò una partita amichevole fra la Germania ed il Brasile. Nel 2006 è stato teatro della finale del Campionato del mondo di calcio. Attualmente può contenere ben 74.400 posti ed ospita le partite interne dell'Hertha Berlino, squadra militante nella Bundesliga. Nel 2015 ospiterà la finale della Champions League.

XI Olimpiade - Berlino 1936[modifica | modifica wikitesto]

Ai giochi olimpici del 1936 fu il teatro delle leggendarie imprese dell'atleta statunitense Jesse Owens vincitore di quattro medaglie d'oro vinte nelle specialità del salto in lungo, dei 100 e 200 metri e la staffetta 4x100. Lo stadio ha anche ospitato le semifinali e le due finali del torneo calcistico vinto dall'Italia allenata da Vittorio Pozzo. Di seguito sono presenti le gare disputate durante il torneo:

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

10 agosto 1936 Italia Italia 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Norvegia Norvegia
Arbitro Ungheria von Hertzka

11 agosto 1936 Polonia Polonia 1 – 3
referto
Austria Austria
Arbitro Inghilterra Barton

Finale per il 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

13 agosto 1936 Norvegia Norvegia 3 – 2
referto
Polonia Polonia
Arbitro Germania Birlem

Finale per il 1º posto[modifica | modifica wikitesto]

15 agosto 1936 Italia Italia 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Austria Austria
Arbitro Germania Bauwens

FIFA WM 74 - BR Deutschland[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio è stato uno degli impianti che hanno ospitato il Campionato mondiale di calcio 1974 nella Germania Ovest. Di seguito sono presenti le gare disputate durante la rassegna iridata 1974:

Data Ora (CET) Squadra #1 Ris. Squadra #2 Fase del torneo Spettatori
14 giugno 1974 16.00 Germania Ovest Germania Ovest 1-0 Cile Cile Gruppo 1 83.168
17 giugno 1974 19.30 Germania Est Germania Est 1-1 Cile Cile Gruppo 1 20.000
22 giugno 1974 16.00 Australia Australia 0-0 Cile Cile Gruppo 1 14.681

FIFA WM 2006 - Deutschland[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio è stato uno degli impianti che hanno ospitato la Coppa del Mondo del 2006.

Berlin
13 giugno 2006, ore 21:00 CET
Brasile Brasile 1 – 0
referto
Croazia Croazia Olympiastadion Berlin (72.000 spett.)
Arbitro Messico Archundia

Berlin
15 giugno 2006, ore 21:00 CET
Svezia Svezia 1 – 0
referto
Paraguay Paraguay Olympiastadion Berlin (72.000 spett.)
Arbitro Slovacchia Ľuboš Micheľ

Berlin
20 giugno 2006, ore 16:00 CET
Germania Germania 3 – 0
referto
Ecuador Ecuador Olympiastadion Berlin (72.000 spett.)
Arbitro Russia Valentin Ivanov

Berlin
23 giugno 2006, ore 16:00 CET
Tunisia Tunisia 0 – 1
referto
Ucraina Ucraina Olympiastadion Berlin (72.000 spett.)
Arbitro Paraguay Amarilla

Berlin
30 giugno 2006, ore 17:00 CET
Germania Germania 1 – 1
referto
Argentina Argentina Olympiastadion Berlin (72.000 spett.)
Arbitro Slovacchia Ľuboš Micheľ

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Berlin
9 luglio 2006, ore 20:00 CET
Italia Italia 1 – 1
referto
Francia Francia Olympiastadion Berlin (74.000 spett.)
Arbitro Argentina Horacio Elizondo

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sede della finale dei Mondiali di calcio Successore
International Stadium 2006 Soccer City
Predecessore Sede dei mondiali di atletica Successore
Stadio Nagai 2009 Daegu World Cup Stadium