Zydeco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zydeco
Origini stilistiche Cajun, Blues Afro-Americano e Jazz
Origini culturali Creoli della Louisiana all'inizio del XX secolo
Strumenti tipici Fisarmonica, Vest Frottoir o Rubboard Zydeco, Batteria, Chitarra, Basso elettrico
Popolarità Poca, eccetto un breve periodo nei cinquanta e metà anni ottanta negli U.S.A.
Generi correlati
Swamp pop
Categorie correlate

Gruppi musicali zydeco · Musicisti zydeco · Album zydeco · EP zydeco · Singoli zydeco · Album video zydeco

Lo Zydeco (dal francese les haricots) è una forma di musica folk, che si evolse durante la fine dell'Ottocento per dar voce all'etnia meticcia di lingua francese Creola del Sud-Ovest della Louisiana. Durante i primi anni del XX secolo questa musica profonda, altamente sincopata, dalle radici indigene, fu scoperta dagli etnomusicologi così come dalle etichette di registrazione. Di solito dai ritmi veloci, e dominata dalla fisarmonica e da una specie di lavatoio conosciuto col nome di rub-board o frottoir, la musica zydeco fu in origine pensata per le sale da ballo, per fare in modo che i neri e le persone libere di colore potessero riunirsi per socializzare. Allorquando i Creoli stabilirono le loro comunità di preghiera, la musica si spostò al centro della comunità cattolica ed in seguito alle sale da ballo rurali ed ai nightclub. Come risultato, lo Zydeco integrò valzer, danze shuffle, Passo a due, blues, rock and roll, e molte danze musicali dell'epoca. Oggi, la tradizione del cambiamento e dell'evoluzione in questo genere di musica continua, mantenendosi rilevante, integrando persino più generi come reggae, hip-hop, R&B, soul, ska, rock, afro-caraibica e altri stili che vanno aggiungendosi alle forme tradizionali.

Strumenti[modifica | modifica wikitesto]

La "mitica" rubboard o frottoir, versione moderna del vecchio lavatoio usato come strumento dai primi musicisti zydeco.

Il primo vest frottoir (rubboard) fu progettato da Clifton Chenier, il "Re dello Zydeco", nel 1946, mentre lui e suo fratello lavoravano in una raffineria a Port Arthur, Texas. Il primo strumento del genere creato dal progetto di Chenier fu costruito su richiesta dello stesso dal loro conterraneo, Willie Landry, uno specialista saldatore e lavoratore dei metalli, che lavorava anche lui nella stessa raffineria. Il rubboard zydeco, concepito esclusivamente come strumento di percussione per quel genere musicale, è conservato allo Smithsonian Institution.

Altri strumenti comuni dello zydeco includono la fisarmonica, comune nella musica folk e nella roots music, la chitarra, il basso elettrico, la batteria, il fiddle, i corni e le tastiere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi rurali dello zydeco e le condizioni economiche prevalenti durante la genesi di questo genere musicale, si riflettono sui titoli delle canzoni, sui testi e sul cantato depresso (blues). La musica si presenta come sintesi della musica tradizionale Creola, con influenze dalla musica Cajun e dalla tradizione afro-americana inclusi R&B, blues, jazz, e gospel. Fu spesso definita solo come French music o come la-la. Il musicista Amédé Ardoin fece la prima registrazione di musica creola nel 1928. Questo tipo di musica servì da fondamenta per quel genere che verrà conosciuto più tardi col nome di zydeco.

Musicisti Zydeco a New Iberia, Louisiana (1938)

Durante la seconda guerra mondiale, molti afro-americani di lingua francese e creoli dell'area attorno a Opelousas, lasciarono il sud della Louisiana (povero e con pregiudizi) per trovare migliori opportunità in Texas. Per 150 anni i Creoli vissero isolati, prosperando, dandosi un'educazione senza il contributo del governo e costruendo le loro invisibili comunità sotto il cosiddetto Code Noir[1]. Questo codice dava loro il diritto a possedere la terra, in pochi già la possedevano nel sud a quel tempo. Divennero i capi delle loro comunità dopo la fine della Guerra Civile Americana, poi gli schiavi africani vennero finalmente liberati quando gli ufficiali dell'Unione non riconobbero più il Code Noir e chiunque con qualsiasi retaggio africano divenne parte di un'unica comunità, razza e classe sociale. I 150 anni di questo status sociale separato, in una società divisa in tre strati sociali, li lasciò frustrati e li portò persino ad un'affermazione maggiore.

La loro musica fu portata all'attenzione del pubblico di massa americano nella metà degli anni cinquanta, con la popolarità di Clifton Chenier, che firmò con la Specialty Records, la stessa etichetta che registrò per prima Little Richard e Sam Cooke per il grande pubblico. Chenier, considerato l'architetto dello zydeco contemporaneo, divenne la star maggiore di questo genere musicale, con primi successi quali "Les Haricots Sont Pas Salés". Il termine "zydeco" fu dovuto ad una distorsione inglese della frase francese "les haricots", così nacque il nome del genere. Tuttavia questa non fu la prima canzone zydeco: nel 1954, Boozo Chavis, un altro artista popolare, aveva registrato "Paper in My Shoe", considerata la prima registrazione dello zydeco moderno, benché il termine "zydeco" non fosse ancora in uso.

A metà degli anni ottanta, Rockin' Sidney portò la musica zydeco all'attenzione internazionale col brano di successo "My Toot Toot". Clifton, Rockin' Sidney e Queen Ida, tutti vincitori di Grammy durante questo periodo cruciale per il genere, aprirono le porte per gli artisti emergenti che avrebbero continuato le tradizioni. In quegli anni Rockin' Dopsie registrò con Paul Simon e firmò un contratto con una grossa etichetta, John Delafose fu altamente popolare a livello regionale e successivamente il genere prese una svolta considerevole grazie a band emergenti che portarono questa musica sulla scena nazionale, infondendole una nuova esuberanza, nuovi suoni e stili.

Rosie Ledet - musicista Zydeco

Boozoo Chavis, John Delafose, Roy Carrier, Zydeco Force, Nathan and The Zydeco Cha Chas, The Sam Brother, Terrance Simien, Chubby Carrier, e molti altri, stavano dando nuova vita al genere. Buckwheat Zydeco aveva già una carriera avviata, e firmò il suo contratto con la Island Records proprio in quel periodo. Tutto ciò combinato con la popolarità nazionale del Cajun e del cibo Creolo, e il film "The Big Easy", portarono alla resurrezione della tradizionale musica Zydeco, coltivando nuovi artisti, mentre la musica prese una direzione più moderna grazie alla maggiore popolarità nel pubblico di massa.

Giovani musicisti zydeco, come C. J. Chenier, Chubby Carrier, Geno Delafose, Terrance Simien, Nathan Williams e altri, iniziarono tour internazionali durante gli anni ottanta. Beau Jocque fu un innovatore fondamentale che infuse nello zydeco potenti ritmi e linee di basso negli anni novanta, aggiungendo una produzione accurata ed elementi di funk, hip-hop e rap. Giovani performer come Chris Ardoin, Keith Frank, e Zydeco Force aggiunsero ancora qualcosa al sound, legandolo al ritmo della grancassa, per accentuarne ancor di più il contrattempo. Questo stile è a volte chiamato "double clutching".

Attualmente ci sono centinaia di band zydeco che ne perpetuano le tradizioni in giro per gli Stati Uniti e l'Europa.

Attuali sviluppi[modifica | modifica wikitesto]

Oggi, grazie alla migrazione dei neri di lingua francese e dei meticci creoli, miscuglio di musicisti Cajun e Creoli, e alla calda accoglienza di persone estranee a queste culture, ci sono numerosi focolai dello zydeco: in Louisiana, in Texas ed in California, e persino in Europa. È un genere che è divenuto sinonimo dell'identità culturale e musicale della Louisiana e parte importante del panorama musicale di questo Paese così come la musica nera del Sud degli Stati Uniti, amata in tutto il mondo.

Lo Zydeco Rubboard (o Frottoir) è riconosciuto in tutto il mondo come icona culturale della Louisiana. L'impatto della musica zydeco nel Sud-Ovest della Louisiana, nel resto degli Stati Uniti e nel mondo, cresce rapidamente. Vengono organizzati festival zydeco sia negli Stati Uniti che in Europa ed il genere viene trasmesso dalle radio tradizionali e via Internet.

Il 7 giugno 2007, è stata introdotta una nuova categoria per i Grammy: Miglior Album di Musica Zydeco o Cajun.

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Documento redatto dai francesi nel 1724 che regolamentava il trattamento degli schiavi e delle persone di colore libere

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica