Zune HD

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zune HD
Zune HD.jpg
Zune HD in versione nero e platino.
Classe di computer Lettore multimediale
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Produttore Microsoft
Presentazione 26 maggio 2009
Inizio commercializzazione 15 settembre 2009

(solo Stati Uniti Stati Uniti)

Fine commercializzazione 3 ottobre 2011

(solo Stati Uniti Stati Uniti)

CPU Nvidia Tegra APX 2600
RAM di serie 128 MB SDRAM
Slot esterni HDMI
Display incorporato 3,3" OLED
Risoluzioni video 480x272 px, formato 16:9, 167 ppi
Comunicazione Wi-Fi, USB
Unità a stato solido 16, 32 e 64 GB flash
SO di serie Windows CE 6.0
Autonomia batterie 33 ore di ascolto e 8,5 ore di riproduzione video
Peso 73,7 g
Dimensioni (A x L x P) 102,1 × 52,7 × 8,9 mm

Zune HD è un lettore multimediale prodotto da Microsoft facente parte della famiglia Zune.

È entrato in commercio il 15 settembre 2009 nel solo mercato statunitense. La produzione è cessata il 3 ottobre del 2011 in quanto Microsoft ha deciso di dedicarsi esclusivamente al sistema operativo smartphone Windows Phone, considerato il suo erede (ne erediterà infatti moltissime caratteristiche oltre all'interfaccia).[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 settembre 2007 Apple lanciò l'iPod Touch.

Poco dopo il capo del dipartimento di ricerca e sviluppo di Microsoft, Robbie Bach, iniziò a lavorare su un lettore Zune touch-screen per contrastare la concorrenza.

Il dipartimento iniziò immediatamente a rivisitare il sistema operativo del vecchio Zune, basato su Windows CE, per aggiungervi il supporto alla tecnologia multi-touch. La Astro Studios venne contattata per disegnare il case esterno in alluminio del nuovo Zune HD.[3] Il 19 giugno del 2009, Matt Akers, insider, ha confermato che Zune HD avrebbe avuto una scheda video Nvidia Tegra APX 2600 ed un display OLED.

Zune HD venne lanciato sul mercato il 15 settembre 2009 in versione nera e platino, con capacità da 16 e 32 GB; inoltre, versioni rosse, verdi, e blu erano disponibili sul negozio ufficiale on line.[4]

Due mesi dopo, il 6 novembre, il firmware venne aggiornato alla versione 4.3.[5] La nuova versione del firmware migliorava le prestazioni del browser, aggiungeva il supporto alle app che dovevano essere lanciate nei giorni successivi e sistemava molti bug importanti. L'11 novembre apparvero molte nuove app su Zune Marketplace. Tra le novità c'erano: PGR: Ferrari Edition, Audiosurf Tilt, Lucky Lanes Bowling, Vans Sk8: Pool Service, Scacchi e Piano.[6]

Microsoft ne cessò la commercializzazione a partire dal 3 ottobre 2011.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il dispositivo è completamente touch screen ed è presente un unico tasto home.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Addio Zune, esce di produzione il media player portatile della Microsft hi-techitaly.com
  2. ^ Fuori produzione il media player Zune, Windows Phone 7 ne è l'erede windowsphoneitaly.com
  3. ^ Galbraith, Tom, Astro teams up with Microsoft on the new Zune HD, Astro Studios, 18 settembre 2009. URL consultato il 29 luglio 2010.
  4. ^ Melanson, Donald, Zune HD color options revealed in email, Engadget, 13 agosto 2009. URL consultato il 9 maggio 2010.
  5. ^ Murph, Darren, Zune HD v4.3 firmware out now: fixes playcount bug, adds lots of great things, Engadget, 7 novembre 2009. URL consultato il 9 maggio 2010.
  6. ^ Savov, Vladislav, Zune HD Marketplace now loaded with free 3D games, Engadget, 11 novembre 2009. URL consultato il 9 maggio 2010.
  7. ^ PI: Tegra debutterà in Zune HD

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microsoft