Zuihō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IJN Zuihō
Japanese Aircraft Carrier Zuiho.jpg
Descrizione generale
Naval Ensign of Japan.svg
Tipo Portaerei
Classe Zuihō
Proprietario/a Marina imperiale giapponese
Impostata 1934, Giappone
Varata 20 giugno 1935
Destino finale Colpita ed affondata nella Battaglia del Golfo di Leyte.
Caratteristiche generali
Dislocamento 14200
Lunghezza 217 m
Larghezza 23 m
Pescaggio 6,6 m
Velocità 28 nodi  (51,8 km/h)
Equipaggio 785
Armamento
Mezzi aerei fino a 30 velivoli

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La Zuihō era una portaerei leggera in servizio con la marina imperiale giapponese nel corso della seconda guerra mondiale. Costruita originariamente come petroliera Takasaki nel 1934 e successivamente riclassificata come tender, fu convertita in portaerei nel 1940, quando la marina imperiale giapponese riconobbe l'importanza delle portaerei. Identica alla propria nave gemella Shōhō, la Zuihō disponeva di 12 caccia Mitsubishi A5M e 12 Nakajima B5N armati di siluri. La Zuihō fu affondata nel corso dell seconda guerra mondiale da forze statunitensi in seguito alla Battaglia del Golfo di Leyte.

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gino Galuppini. La portaerei: storia tecnica e immagini dalle origini alla portaerei atomica. Arnoldo Mondadori Editore (1979).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 19°19′58.8″N 125°15′00″E / 19.333°N 125.25°E19.333; 125.25