Zotye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Zhejiang Tech-New Group, meglio conosciuta come Zotye Auto, è un'industria automobilistica cinese con base nello Zhejiang, nata nel 2005.

La Zotye 2008

Il primo catalogo presenta un SUV, il 2008, così chiamato in onore dei Giochi olimpici di Pechino 2008, fortemente "ispirato" alla Daihatsu Terios e una superutilitaria sulla base del progetto della Suzuki Alto.

Nel 2008 la Zotye ha stretto un accordo con la Fiat per produrre su licenza i modelli Lybra, Multipla e Doblò. Inoltre, nel 2009, ha acquisito le catene di montaggio per la produzione dei modelli Perla e Palio[1]. Di questi modelli sono stati presentati i prototipi, così come sono stati presentati, come anticipazione, le autovetture di futura produzione, sempre prodotti sulla base di modelli di altre case, in particolare di Fiat.

Attualmente le Perla e Palio vengono prodotte e vendute dal 2011 come Zotye Z200 riviste soprattutto nell'estetica rispetto all'originale disegno italiano, ma lasciando immutati i volumi generali dell'automobile. La Multipla inizialmente venne commercializzata come Zotye Multiplans e successivamente, in occasione di un facelift frontale venne adottata una nuova calandra e la denominazione del modello divenne Zotye M300. La Lancia Lybra e il Fiat Dobló invece, nonostante erano in cantiere dei progetti per rilanciare i modelli con un'estetica e una denominaziobe inedita, non hanno mai avuto un seguito produttivo.

Nel 2013 al Salone di Shanghai viene lanciata la Z100, utilitaria compatta che nel disegno si ispira alla Suzuki Alto di settima generazione. Nel dicembre del 2013 viene presentato il SUV medio grande T600, vettura che si posiziona al top della gamma equipaggiata con motori benzina 1.5 turbo e 2.0 turbo. La T600 da un punto di vista stilistico, in molti tratti si ispira a modelli tedeschi come la Volkswagen Touareg e l'Audi Q5.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Articolo di Autoblog

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti