Zona neutrale kuwaitiano-saudita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La zona neutrale tra Arabia Saudita e Kuwait così come stabilita dal protocollo di Uqair del 1922

La zona neutrale kuwaitiano-saudita è stato un territorio di confine privo di governo esistito dal 2 dicembre 1922 al 18 gennaio 1970.

Era un'area di 5.770 km², affacciata sul mare, definita nella convenzione di Uqair del 1922 come zona neutrale di confine sulla quale i due Stati avevano uguali e condivisi diritti, con la supervisione del Regno Unito.

Nel 1938 fu scoperto un pozzo petrolifero Burgan in Kuwait. Con l'obiettivo di trovare ulteriori pozzi nella zona neutrale, i due governi affidarono concessioni a compagnie private nel 1948, ma successivamente si accordarono per sfruttare insieme la zona. Fu così che nel 1960 decisero di dividersi la zona. Nel 7 luglio 1965 venne firmato un iniziale accordo, seguito da diversi altri, il tutto ratificato il 18 gennaio 1970.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]